Italian News Updates Science World News

I ricercatori italiani nel mondo: “Sistema Italia da promuovere in maniera più concreta ed efficace”

CITTÀ DEL MESSICO – Si è svolta a Città del Messico sabato 9 aprile, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico, la XVI Conferenza dei Ricercatori Italiani nel Mondo. 

La manifestazione è stata organizzata dall’ARIM —Associazione dei Ricercatori Italiani in Messico— in cooperazione con la Texas Scientific Italian Community (TSIC) e con il patrocinio delle Camere dei deputati italiana e messicana, l’Istituto superiore di sanità, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea), l’Alleanza globale per lo sviluppo Stanford-USAID México Energía Limpia 2050, l’Accademia IWR e il Consiglio Nazionale della Scienza e Tecnologia del Messico (Conacyt).

Nel corso della cerimonia di apertura — guidata da Simone Lucatello, presidente dell’ARIM, e Vincenzo Arcobelli, Chairman della conferenza e Consigliere del CGIE in video messaggio— sono intervenute varie autoritá italiane e messicane,che hanno presenziato l’evento sottolineando l’importanza della ricerca e della cooperazione scientifica tra l’Italia, il Messico e il mondo.

L’ambasciatore italiano in Messico Luigi de Chiara ha ricordato l’importanza di promuovere le associazioni di ricerca e il loro lavoro che contribuiscono in forma sostantivaall’eccellenza italiana nel mondo.

Sono poi intervenuti il presidente della commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati messicana, Jesús Femat, il segretario tecnico della stessa commissione, Luis Huacuja, il politico e politologo Porfirio Muñoz Ledo, e Cassio Luiselli, ex ambasciatore ed economista esperto in questioni rurali, con una vasta esperienza accademica, nel servizio pubblico e in diplomazia.

Come key-note speakers hanno partecipato Pablo Yanes, coordinatore delle ricerche della Commissione economica per l’America Latina e i Caraibi dell’Onu, e Blas L. Pérez Henríquez, direttore dell’iniziativa Mexico Clean Economy 2050. È stato poi il momento delle presentazioni di circa 30 ricercatori provenienti da 10 Paesi di 3 continenti, tra cui rappresentanti della Miami Scientific Italian Community (MSIC), la Texas Scientific Italian Community (TSIC) e ARIM.

Le presentazioni hanno riguardato temi cruciali e di avanguardia nelle scienze naturali (astronomia) , la struttura interna della Terra, i sistemi planetari, la medicina, la tecnologia, i diritti umani, gli ambienti urbani, le arti e le scienze sociali, musica e filosofia.

La giornata è stata anche caratterizzata dalla presenza di ben 7 Presidenti delle Associazioni dei Ricercatori Italiani all’estero, l’Associazione dei ricercatori italiani in Brasile (ARIB), in Francia (RéCIF), la Società degli accademici italiani in Svizzera (SAIS) e nella Cina Orientale, con L’Associazione dei Ricercatori Italiani in Messico (ARIM), la Miami Scientific Italian Community (MSIC) e la Texas Scientific Italian Community(TSIC).

Nello spazio dedicato alle associazioni, si sono identificati temi e date per gli Stati Generali, un progetto che rimetta la questione delle Associazioni italiane all’estero al centro dell’agenda politica ed  aprire un confronto con il Governo.

“Ci impegniamo per contribuire a promuovere il Sistema Italia in maniera più concreta ed efficace, vorremmo che il nostro piano di medio termine fosse oggetto di dibattito con tutte le Istituzioni che guidano il Paese”, hanno concluso all’unanimità”.

Il link per rivedere l’evento è il seguente: https://fb.watch/ch-5cqkkSn/

Leave a Reply


cnmng.ca ***This project is made possible in part thanks to the financial support of Canadian Heritage;
and Corriere.ca

“The content of this project represents the opinions of the authors and does not necessarily represent the policies or the views of the Department of Heritage or of the Government of Canada”