Culture Italian News Updates World News

Nasce ai Caraibi l’avvincente thriller della coppia italiana di scrittori Odoguardi e Marchetti

SANTO DOMINGO – Un romanzo in stile “Indiana Jones”, con tracce nascoste che potrebbero portare i lettori più attenti a trovare la soluzione dell’enigma raccontato nel libro ed a vincere un premio­: l’originale idea è di due Italiani all’estero, autori di di “Rex, il medaglione di Aton”, un avvincente thriller ambientato tra gli scenari naturali e architettonici della Calabria, principalmente nella piccola cittadina di Trebisacce, senza tralasciare luoghi più noti tra Boston, Berlino e i Caraibi.

E proprio ai Caraibi – per la precisione, nella Repubblica Dominicana – vivono Enzo Odoguardi, architetto, presidente del Movimento Italiani all’Estero (M.I.R.E.) e già Console Onorario dell’Ambasciata italiana di Santo Domingo, ed il giornalista e scrittore Ennio Marchetti, editore del giornale on line Fatti Nostri (fattinostri.it) dedicato agli Italiani nel mondo, nonché compositore e cantautore (“Latino” è il suo ultimo album presente in Spotify con altri suoi dischi precedenti) – nella foto sopra, da sinistra: Enzo Odoguardi ed Ennio Marchetti.

In questi giorni, per i titoli di Falco Editore di Cosenza, hanno dunque pubblicato il loro primo romanzo scritto a quattro mani (per Marchetti è il sesto romanzo): “Rex, il medaglione di Aton” (nella foto sotto, la copertina) è un libro di 376 pagine che narra la storia di un antichissimo medaglione regalato da una coppia di contadini russi a un ufficiale italiano durante la devastante ritirata delle nostre truppe dalla tragica campagna di Russia, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il medaglione rimane per molti anni custodito in una soffitta, tra i ricordi della famiglia dell’ufficiale, fino a che viene “scoperto” dalla nipote, appassionata studiosa di archeologia. L’oggetto nasconde un mistero che attira l’attenzione dei servizi segreti di mezzo mondo e che, se rivelato, stravolgerebbe completamente quanto ci è stato raccontato nei secoli dai libri di storia.

“La chiave – spiegano gli autori – viene tramandata da secoli attraverso poche e difficili informazioni, nascoste negli anfratti di un sistema ancestrale e da gruppi elitari che controllano il nostro pianeta. Se fosse di dominio pubblico il mondo, come lo conosciamo oggi, non esisterebbe più. Per arrivarci il professore William Hutton, uno dei protagonisti di Rex, deve andare oltre i concetti e i limiti degli insegnamenti tramandati da secoli, in una vera caccia al tesoro contro il tempo”.

“La storia di REX – spiega Enzo Odoguardi che è originario di Trebisacce, in provincia di Cosenza (Calabria) – è basata su eventi, posti e caratteri reali, relazionati alla ricerca della mitica tomba del re de Visigoti, Alarico, cercata da molte persone, compreso lo stesso Hitler. Secondo il poeta August Von Platen e lo storico Giordane, il tesoro probabilmente è nascosto nel sepolcro di Alarico, vicino a Trebisacce, il paese dove è nato Giuseppe Romanelli, l’ufficiale dell’esercito Italiano rientrato in patria dalla ritirata di Russia. Il primo teologo cristiano, Eusebio da Cesarea, ha dimostrato che l’Esodo di Mosè avvenne immediatamente dopo la morte del faraone Akhenaton, lo stesso che proibì il politeismo in Egitto con l’adorazione di un solo Dio: il Sole, pratica ereditata da una civiltà molto più antica, presente nelle terre d’Egitto in tempi più remoti. Re Salomone ha sempre protetto l’eredità di Mosè, includendo l’Arca dell’Alleanza nel tempio da lui fatto costruire. Nel 70 a.C. i Romani conquistarono Gerusalemme portando a Roma tanto l’Arca come la Menorah, il candelabro sacro agli Ebrei. Alarico, dopo la conquista di Roma, nel 410 d.C., esce dalla città in fiamme con i tesori saccheggiati, tra questi l’Arca dell’Alleanza e il candelabro. Il Re dei Visigoti morì durante il suo viaggio nel sud Italia. I suoi generali lo seppellirono, con una parte dei tesori sottratti a Roma, esattamente nei pressi di Trebisacce”.

“Al libro – aggiunge Marchetti che invece è nato a Gattinara, in provincia di Vercelli (Piemonte) – è abbinato un grande concorso. Nelle sue pagine il lettore attento potrà scoprire delle tracce che, riunite, definiranno la posizione geografica dell’origine delle coordinate riportate nel medaglione del romanzo. Riunendone la logica, inviando le cooordinate e la località relativa, si possono vincere un primo premio di 10 mila euro, poi un viaggio di una settimana in un’isola dei Caraibi e una fornitura di prestigiosi vini della terra di Calabria”.

Tutte le indicazioni per partecipare al concorso sono disponibili al sito www.rexthehunt.com

“Rex” è uscito in questi giorni anche nel sito di Amazon (https://www.amazon.it/rex-medaglione-aton-Enzo-Odoguardi/dp/8894511073) dove è possibile acquistarlo, nella sua edizione cartacea.

Leave a Reply


cnmng.ca ***This project is made possible in part thanks to the financial support of Canadian Heritage;
and Corriere.ca

“The content of this project represents the opinions of the authors and does not necessarily represent the policies or the views of the Department of Heritage or of the Government of Canada”