Tag: c’è

Culture Immigration Italian

C’è un altro Abruzzo fuori dell’Abruzzo

C’è un altro Abruzzo fuori dall’Abruzzo, più grande di quello dentro i confini. Le stime più attendibili l’attestano certamente al di sopra del milione e trecentomila, dunque più degli abruzzesi che vivono nella regione. Gente che ha conosciuto, insieme agli italiani delle altre regioni, la più grande diaspora della storia dell’umanità. Perché tale è stata l’emigrazione italiana dall’Unità d’Italia, nel 1861, fino agli anni Settanta del secolo scorso, quando le uscite migratorie dal Paese andarono affievolendosi nei numeri. Complessivamente erano usciti dall’Italia, in poco più d’un secolo, quasi 30 milioni di emigrati, sparsi in ogni angolo del mondo. Argentina, Brasile, Stati Uniti le rotte principali oltreoceano della prima grande emigrazione… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario

Fine blocco sale operatorie, ma c’è carenza di sangue

TORONTO – Far ripartire quest’autunno il sistema ospedaliero per poter far fronte all’arretrato di interventi chirurgici e procedure che si sono accumulati durante il lockdown causato dal Covid-19 in Ontario. È a tal fine che il governo provinciale ha deciso di stanziare 324 milioni di dollari aggiungendo, tra ottobre e la primavera del 2022, altri 67mila interventi e procedure diagnostico-terapeutiche… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian

Per le imprese italiane
c’è un futuro in Canada
“Ampio spazio in tutti i settori”

ROMA – Cari imprenditori italiani, tenete d’occhio il Canada perché è lì che, con le mosse giuste, sarà possibile raccogliere molto appena terminerà l’emergenza-coronavirus. Parola di Paolo Quattrocchi, che dal 2017 dirige il Centro Studi Italia-Canada, una istituzione da lui fondata che sostiene il dialogo e promuove la conoscenza reciproca tra Italia e Canada attraverso l’organizzazione di eventi e lo studio nei settori dell’economia, della società, della scienza e della cultura. (more…)


cnmng.ca ***This project is made possible in part thanks to the financial support of Canadian Heritage;
and Corriere.ca

“The content of this project represents the opinions of the authors and does not necessarily represent the policies or the views of the Department of Heritage or of the Government of Canada”