Author: Mariella Policheni

Canada Health & Medicine Italian News Updates Politics Toronto

“Crisi di salute mentale, intervengano i governi”

TORONTO – L’emergenza è tra di noi e il sindaco di Toronto John Tory dichiara che è giunto il momento di agire, di affrontare la “crisi di salute mentale” che si sta allargando a macchia d’olio. E per farlo chiede un vertice nazionale sul benessere psichico. Intervistato da Cp24 Breakfast, ieri il primo cittadino ha tracciato un legame tra la salute mentale e alcuni degli inquietanti atti di violenza che sono accaduti in città… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Infermieri no vax: “Fateci tornare a lavorare”

TORONTO – Sono sul piede di guerra infermieri, operatori di sostegno personale (psw) e tecnici sanitari no vax licenziati dagli ospedali e dalle strutture dell’Ontario dove prestavano servizio. Quel che chiedono adesso a gran voce è di poter tornare a lavorare. “Vogliamo tornare in servizio, vogliamo che gli abitanti della provincia sappiano che ci sono lavoratori in prima linea che desiderano tornare a lavorare ma sono bloccati dalle policy sui vaccini imposte dagli ospedali della provincia, nonostante l’Ontario non richieda la vaccinazione degli operatori sanitari”, è il ritornello che si sente da più parti… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario Politics

Quasi 12.000 bimbi in attesa di essere operati

TORONTO – Sono quasi 12.000 i bambini in lista d’attesa per interventi chirurgici in tutto l’Ontario, una situazione che secondo i funzionari di quattro importanti ospedali pediatrici fa parte di un problema molto più grande che necessita dell’aiuto della provincia per essere risolto. Circa la metà degli 11.789 bambini – è questo il numero preciso – sta aspettando oltre i tempi di attesa clinicamente raccomandati… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario Politics

Ford a caccia di infermieri nelle altre province

TORONTO – Il premier Doug Ford è pronto a introdurre cambiamenti per consentire agli operatori sanitari registrati o autorizzati in altre province canadesi ad iniziare immediatamente a praticare in Ontario. “Per fornire i migliori servizi di assistenza sanitaria agli abitanti dell’Ontario dobbiamo essere audaci, innovativi e creativi”, ha detto ieri durante una conferenza stampa a Windsor… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Sanità, la privatizzazione preoccupa Ottawa

TORONTO – C’era da aspettarselo. L’apertura alle cliniche private fortemente voluta dal premier dell’Ontario Doug Ford fa discutere in tutto il Canada. “Il controverso piano dell’Ontario per espandere l’erogazione privata di assistenza sanitaria pubblica solleva legittime preoccupazioni sul fatto che dirottare milioni di dollari dei contribuenti in cliniche a scopo di lucro possa erodere l’equo accesso ai servizi sanitari pubblici”, ha detto il ministro federale della Sanità Jean-Yves Duclos… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates

Singh boccia la sanità privata, Trudeau tace

TORONTO – La riforma del sistema sanitario dell’Ontario annunciata dal premier Doug Ford non è di certo passata inosservata. Il progetto che dà più spazio alle cliniche private è al centro di critiche per le implicazioni che questa decisione potrebbe avere. E così mentre l’Ontario si muove per consentire alle strutture for profit di eseguire più interventi chirurgici, il primo ministro Justin Trudeau pur non affermando se sostiene la mossa di Ford, ha detto che lui e i premier sono “sulla stessa lunghezza d’onda” quando si tratta del sistema sanitario che necessita di maggiori investimenti e, di conseguenza, di una migliore assistenza per i canadesi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario Politics

Medici dell’Ontario contro la sanità privata

TORONTO – È atteso oggi l’annuncio del governo dell’Ontario sul fronte sanità. Non si conoscono molti dettagli ma quel che si sa per certo è che il governo ha deciso di virare verso la privatizzazione. Una anticipazione, questa, che è stata sufficiente per alimentare preoccupazioni di ogni sorta. Dai residenti della provincia al College of Physicians and Surgeons of Ontario che ha già lanciato l’allarme: la carenza di personale ospedaliero sarà esacerbata e i tempi di attesa per le cure urgenti aumenteranno se il governo Ford espanderà l’uso di cliniche private nel bel mezzo di un arretrato chirurgico causato dal Covid-19… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario Politics

Sanità, Doug Ford verso la privatizzazione

TORONTO – Lunghe, anzi lunghissime attese nei pronto soccorso degli ospedali, un arretrato pauroso di interventi chirurgici, carenza di medici e infermieri, posti letto insufficienti, terapie oncologiche rimandate a data da stabilire: la fotografia del sistema sanitario dell’Ontario non è rasserenante ed indica la necessità di seri interventi per poter funzionare e garantire ai residenti le cure di cui necessitano… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Education Matters Italian News Updates Ontario Politics Toronto

Via ’Fully Alive’, è troppo cattolico

TORONTO – A seguito delle accuse che contengono argomenti omofobici e transfobici, entro marzo di quest’anno una casa editrice internazionale di libri di testo interromperà la pubblicazione dei libri di educazione sessuale Fully Alive utilizzati dai provveditorati scolastici cattolici in Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Education Matters Italian News Updates Ontario

Prof trans, Halton verso un ’dress code’

TORONTO – Finora alle lamentele e allo sconcerto di genitori ed insegnanti di fronte alle protesi al seno esagerate con tanto di capezzolo in bella mostra dell’insegnante trans Kayla Lemieux (nella foto sopra), l’Halton District School Board aveva fatto orecchie da mercante. Anzi la Oakville Trafalgar High School, istituto dove la docente insegna tecnologia, ha fatto sapere che non sarebbe più intervenuta sulla questione e che non avrebbe né interferito con la scelta dell’insegnante né criticato perché ciò sarebbe contrario al Codice dei diritti umani dell’Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates

Influenza, ora mancano i farmaci per adulti

TORONTO – Dopo la carenza di farmaci per il trattamento di febbre e dolore in età pediatrica – peraltro non ancora risolta del tutto – è ora la volta di quelli per raffreddore, tosse e influenza per adulti. Gli scaffali vuoti o semivuoti in tante farmacie del Canada la dicono lunga sulle difficoltà nel sistema di approvvigionamento… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Economy Italian News Updates Politics Toronto

Tory allenta sempre più i cordoni della borsa

TORONTO – Il sindaco di Toronto John Tory si sente un po’ Babbo Natale. O forse, ancor meglio, il personaggio della Disney Paperon de’ Paperoni definito «il papero più ricco del mondo». Da tre giorni a questa parte, durante varie conferenze stampa, annuncia infatti stanziamenti di denaro a iosa. Peccato che questi milioni di dollari non siano i suoi e che non siano neppure ben custoditi nelle casse di City Hall. I cittadini di Toronto cominciano a impallidire al pensiero dell’ipotetico arrivo di ulteriori tasse sulla proprietà o quant’altro… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario

“Interventi chirurgici sui bambini
annullati, la situazione
è davvero allarmante”

TORONTO – La crisi profonda che ha colpito gli ospedali – pediatrici in particolare – ha spinto le strutture sanitarie ad apportare cambiamenti per poter continuare ad operare mentre le infezioni salgono e il personale è spesso carente. E gli interventi chirurgici annullati, che rientrano tra questi, possono tradursi in problematiche ben più gravi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Ospedali pediatrici pieni, i prossimi mesi saranno difficili

TORONTO – Non si intravede la luce in fondo al tunnel, ci aspettano ancora mesi difficili, almeno fino a marzo. A fotografare l’attuale situazione negli ospedali dell’Ontario che stanno assistendo a un’impennata senza precedenti di casi pediatrici sono gli esperti sanitari. “È un momento difficile – afferma lo specialista in infettivologia Isaac Bogoch – dobbiamo vedere la realtà così com’è”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Ospedali in ginocchio, è boom di bimbi malati

TORONTO – È emergenza a 360 gradi negli ospedali dell’Ontario. Pronto soccorso presi d’assalto, reparti pieni, pazienti dirottati verso altri ospedali, personale spesso carente, interventi chirurgici meno urgenti posticipati. Le difficoltà sono tante e tutte gravi ed ogni ospedale – quelli pediatrici in primo luogo – si arrabattano come possono trasferendo medici ed infermieri nei reparti dove la loro presenza è più richiesta e cercando di fronteggiare la situazione come meglio possono… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Health & Medicine Italian News Updates Ontario Politics Toronto

Crisi degli ospedali, in Ontario monta la protesta

TORONTO – Manifestazioni di protesta contro la gestione della crisi ospedaliera da parte del governo Ford sono state organizzate ieri in tutta la provincia dalla Ontario Health Coalition (OHC). A Toronto i manifestanti si sono dati appuntamento a mezzogiorno davanti al Peter Munk Cardiac Centre che si trova al 583 University Ave. Ma anche all’esterno del Grand River Hospital di Kitchener e in prossimità del Windsor Regional Hospital Metropolitan Campus i dimostranti, con i loro cartelli, hanno espresso rabbia e disappunto per la difficile situazione presente da mesi negli ospedali e nei pronto soccorso… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Politics Toronto

Eglinton LRT in stallo, Tory boccia inchiesta pubblica

TORONTO – “Il compito del sindaco di Toronto non dovrebbe essere quello di difendere ciecamente gli interessi del governo provinciale, ma di difendere i residenti della nostra città. Un vero sindaco dovrebbe essere un leader oppure togliersi di mezzo”. Sono parole al vetriolo quelle postate sul suo profilo Twitter dal consigliere comunale della città Josh Matlow dopo che John Tory ha dichiarato di non essere favorevole a un’inchiesta pubblica sulla debacle di Eglinton Crosstown di Metrolinx, affermando che il processo è spesso “lungo, lento e costoso”. “Non penso che un’inchiesta pubblica… ci aiuterà davvero – ha detto il primo cittadino – non ho visto una tempistica per l’apertura della linea”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario Politics

Scuola, Cupe in pressing: “Votate sì al nuovo contratto”

TORONTO – Contraddicendo i commenti fatti a caldo dalla presidente dell’Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) Laura Walton, ora il Canadian Union of Public Employees (CUPE) invita le migliaia di lavoratori dell’istruzione ad accettare l’accordo di massima raggiunto durante i lunghi e difficili negoziati con il governo. Le votazioni dei membri per la ratifica sono in corso e si concluderanno il 6 dicembre… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario Toronto

Ontario, pronto soccorso in ginocchio

TORONTO – “Quaranta ore di attesa al pronto soccorso del Cortellucci Vaughan Hospital è qualcosa di ridicolo e inaccettabile”, ha detto la mamma di una bambina di 4 anni che ha contratto la polmonite e il virus respiratorio sinciziale (RSV). E proprio le lunghe attese ai pronto soccorso degli ospedali – pediatrici in prima linea – sono state fatte presenti a Queen’s Park al ministro della Sanità dell’Ontario Sylvia Jones dal leader ad interim dell’NDP Peter Tabuns… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario Politics

Lecce a caccia di un accordo in extremis

TORONTO – I negoziati tra governo dell’Ontario e CUPE sono “a un punto morto” ed è difficile aspettarsi una svolta a breve termine ma il ministro Lecce (nella foto sopra, dal suo profilo Instagram) spera ancora in un accordo dell’ultimo minuto. La posta in gioco è scongiurare uno sciopero dei 55.000 aderenti al Canadian Union of Public Employees che causerebbe già a partire da lunedì la chiusura di tutte le scuole della provincia. “Speriamo davvero che queste trattative vadano avanti anche nei prossimi giorni, ci aspettiamo che ci siano negoziati“, ha detto ieri Lecce a CP24 – in fondo nonostante il preavviso di sciopero, possiamo ancora avere colloqui produttivi e questo è proprio quello che sto cercando di fare”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Italian News Updates Ontario Politics

Scuola, negoziati flop: minaccia sciopero da lunedì

TORONTO – Ci risiamo. Lo stallo dei negoziati tra il Canadian Union of Public Employees (CUPE) e il governo dell’Ontario potrebbe significare che inizierà uno sciopero e lunedì gli studenti sono costretti a rimanere a casa. Il sindacato, che rappresenta 55.000 lavoratori dell’istruzione dell’Ontario, ha dato infatti ieri un preavviso di cinque giorni per potere astenersi dal lavoro. “Nonostante molti tentativi a tarda ora di raggiungere un accordo liberamente negoziato, i colloqui con il governo provinciale ancora una volta si sono interrotti”, ha affermato il CUPE… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Covid-19 Updates Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Moore caldeggia l’uso delle mascherine

TORONTO – Sì alle mascherine ma su base facoltativa. Come previsto, il Chief Medical Officer of Health dell’Ontario Kieran Moore ha “raccomandato vivamente” agli abitanti dell’Ontario di indossare mascherine in tutti gli ambienti pubblici al chiuso, comprese le scuole e le strutture per l’infanzia, ma non si è spinto oltre. Nessun obbligo di farne uso… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Covid-19 Updates Health & Medicine Italian News Updates Ontario

Ospedali pieni, Moore ’consiglia’ le mascherine

TORONTO – Con le malattie respiratorie che imperversano e gli ospedali pediatrici dell’Ontario pieni oltre il limite oggi il Chief Medical Officer of Health Kieran Moore (nella foto) raccomanderà ai residenti della provincia di indossare di nuovo le mascherine. A dirlo a The Canadian Press sono state due fonti vicine al governo che hanno voluto mantenere l’anonimato in quanto non autorizzate a parlarne pubblicamente… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Covid-19 Updates English Featured Health & Medicine News Updates Ontario Toronto

Ontario, Dr. Moore to ask public to begin masking but won’t issue mandate

TORONTO – With respiratory diseases rampant and Ontario Children’s Hospitals full over the edge today, Chief Medical Officer of Health Kieran Moore will recommend residents of the province wear masks again. This was told to The Canadian Press by two sources close to the government who wished to remain anonymous as they were not authorized to speak about it publicly. 

(more…)

Canada English Featured News Updates Ontario Politics Toronto

Government-CUPE, difficult negotiations coming up

TORONTO – Although non-teaching staff at Ontario schools have returned to work and negotiations have just resumed, the agreement between the government and CUPE remains a mirage. The parties seem to be still far apart on some key issues. The Canadian Union of Public Employees (CUPE), which has more than 50,000 members among the education support staff, says it will not accept a “two-tier offer” from the province: an uneven wage increase has been reported as part of the latest offer from the Ford government “We have been clear, an agreement will be made with a substantial lump sum increase – reads a statement released yesterday by the bargaining committee – such an offer would not be  up to what you workers need to ratify an agreement.” 

(more…)

Canada English Featured News Updates Ontario Politics Toronto

Premier Ford softens the tone: “I want to stop fighting with education workers”

TORONTO – It may seem strange but Doug Ford seems to have laid down the hatchet. “We want an agreement that is fair to students, fair to parents, fair to taxpayers, and fair to workers, particularly low-income workers.” Abandoning the strong tones and swaggering attitude of a few days ago, an almost conciliatory Ford during today’s press conference said that when negotiations with the Canadian Union of Public Employees (CUPE) resume, the government will present “a better offer”. The Ontario premier declined to provide specific details about the government’s proposal, but said the offer is particularly good for workers with the lowest wages.” 

(more…)

Canada English Featured News Updates Ontario Politics Toronto

Premier Ford offers to withdraw Bill 28, students go back to school tomorrow

TORONTO – Without even waiting for the decision of the Ontario Labour Relations Board to which it had turned to declare illegal the strike of the Canadian Union of Public Employees (CUPE), the Ontario government has made a U-turn. Today, during a surprise press conference, Premier Ford announced the decision to revoke the controversial Keeping Students in Class Act “provided that the union agrees to end the strike and continue to negotiate”. 

(more…)

Canada Education Matters English Family Living Featured News Updates Ontario Politics Toronto

School, Ontario Labour Board to rule on legality of strike

TORONTO – It is open war between the Government of Ontario and the Canadian Union of Public Employees (CUPE). On Friday, the first day of the strike by the 55,000 union members employed in schools, thousands of people demonstrated outside Queen’s Park and the offices of Conservative Party provincial MPs. Schools in the province will still be closed tomorrow and, according to union leaders, will remain closed until a collective agreement is signed with the government. 

(more…)

Canada English Featured News Updates Ontario

School, negotiations are interrupted: tomorrow CUPE strike

TORONTO – The Ford government and CUPE, the union representing Ontario’s education workers, are on a collision course: today the government hastily approved (it’s happening while we are writing), the controversial decree law prohibiting strikes while tomorrow, not caring about the ban, the 55,000 union members are crossing their arms. 

(more…)


cnmng.ca ***This project is made possible in part thanks to the financial support of Canadian Heritage;
and Corriere.ca

“The content of this project represents the opinions of the authors and does not necessarily represent the policies or the views of the Department of Heritage or of the Government of Canada”