Tag: ontario

CORRIERE CANADESE / Bufera sulla Greenbelt, ora indaga l’RCMP

TORONTO – Nell’arco delle ultime ventiquattr’ore, il caso Greenbelt è tornato prepotentemente sotto i riflettori: prima le dimissioni di Ryan Amato, capo dello staff del ministro per l’Edilizia Abitativa dell’Ontario, poi la decisione dell’OPP (la Polizia Provinciale dell’Ontario) di trasmettere alla RCMP il fascicolo relativo alla Greenbelt e, infine, l’apertura di un’indagine da parte della stessa Royal Canadian Mounted Police (RCMP) che, adesso, farà le “pulci” al progetto relativo alla gestione della cintura verde (Greenbelt) dell’Ontario da parte del governo guidato da Doug Ford le cui intenzioni sono quelle di costruire nuove abitazioni laddove finora era impossibile farlo a causa delle norme a protezione di determinate aree verdi (quelle, appunto, ricomprese nella Greenbelt)… Read More in Corriere Canadese >>>

CORRIERE CANADESE / #1000331725 Ontario Inc. è “uomo d’onore”?

TORONTO – Shakespeare rese famosa la frase circa 500 anni fa quando scrisse i versi dell’orazione di Marco Antonio al funerale di Giulio Cesare. La sua intenzione, carica di sarcasmo, era quella di ritrarre Bruto come tutt’altro che sincero o limpido. Zachery Shwaluk, segretario-tesoriere dell’Ordine di San Basilio il Grande Holding Corp (proprietario e venditore del sito che ospita il Santuario Mariano in Weston Rd.) avrebbe potuto essere il bersaglio di una tale orazione shakespeariana… Read More in Corriere Canadese >>> 

Is #1000331725 Ontario Inc. an “Honourable Man”?

TORONTO – Shakespeare made the phrase famous c.500 years ago when he rote the lines for Mark Anthony’s oration at the funeral of Julius Caesar. His intention, laden with sarcasm, was to portray Brutus as less than forthright. Zachery Shwaluk, Secretary-Treasurer of the Order of Saint basil the Great Holding Corp (owner and Seller of the site hosting the Marian Shrine on Weston Rd.) could have been the target of a Shakespearean oration. 

(more…)

“Storm” on the Greenbelt: now investigated by the RCMP

TORONTO – Over the past twenty-four hours, the Greenbelt case has come back into the spotlight: first the resignation of Ryan Amato, chief of staff to the Ontario housing minister, then the decision of the OPP (the Provincial Police of Ontario) to send the file relating to the Greenbelt to the RCMP and, finally, the opening of an investigation by the Royal Canadian Mounted Police (RCMP) itself which will now “flea” the project relating to the management of the green belt (Greenbelt) of Ontario by the government led by Doug Ford whose intentions are to build new homes where until now it was impossible to do so due to the rules protecting certain green areas (those, in fact, included in the Greenbelt ).  (more…)

CORRIERE CANADESE / Ecco come sarà il nuovo Ontario Place

TORONTO – Ecco come sarà il nuovo Ontario Place. La società austriaca di resort ‘Therme’, che ha firmato un contratto di locazione a lungo termine con la Provincia all’inizio di quest’anno prima della costruzione della nuova “spa”, ha reso noti ieri i progetti aggiornati, anche per rispondere alle critiche pubbliche ai piani originali dell’azienda. Progetti aggiornati che incorporano, dunque, i feedback ricevuti da riunioni pubbliche e le varie proposte di miglioramento arrivate negli ultimi mesi da più parti… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Sciopero nella scuola, insegnanti cattolici al voto

TORONTO – La storia si ripete. Quello in arrivo, sarà un autunno caldo. Puntualmente, con l’inizio dell’anno scolastico e dopo mesi e mesi di negoziati inconcludenti, i sindacati degli insegnanti dell’Ontario sono sul piede di guerra. Ad unirsi agli altri sindacati della scuola pubblica nell’annunciare le votazioni per un eventuale sciopero il 18 e il 19 ottobre è l’Ontario English Catholic Teachers ‘Association (OECTA): il governo di Doug Ford “non è riuscito a dimostrare un reale interesse a impegnarsi in discussioni significative”, ha dichiarato… Read More in Corriere Canadese >>> 

This is what the new Ontario Place will look like

TORONTO – This is what the new Ontario Place will look like. The Austrian resort company ‘Therme’, which signed a long-term lease agreement with the Province of Ontario earlier this year ahead of the construction of the new ‘spa’, announced updated plans today, also to respond to public criticism of the company’s original plans. Updated projects that therefore incorporate the feedback received from public meetings and the various improvement proposals that have arrived in recent months from many quarters. 

(more…)

CORRIERE CANADESE / Scuola, sindacati non escludono uno sciopero in autunno

TORONTO – Sarà un autunno caldo. La distanza tra governo e sindacati della scuola, al momento, sembra incolmabile. Il rinnovo del contratto – a meno di tre settimane dall’inizio dell’anno scolastico – non è dietro l’angolo e i sindacati degli insegnanti delle scuole elementari e superiori dell’Ontario in autunno chiederanno ai loro membri un esplicito voto sullo sciopero. Una serrata, quindi, si fa più concreta se la situazione di stallo dei negoziati non si sbloccherà al più presto… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Ontario, l’economia cresce alla velocità messa in preventivo

TORONTO – Lasciarsi alle spalle le polemiche sulla Greenbelt e sul rapporto del Revisore dei Conti. È questo l’obiettivo del governo guidato da Doug Ford, che mette sul tavolo numeri e cifre per dimostrare che, nonostante le accuse e i veleni sulla mancanza di trasparenza e sui presunti favoritismi nell’assegnazione degli appalti, sul versante economico la Provincia sta realizzando tutti gli obiettivi messi in cantiere nei mesi scorsi… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Scuola verso riapertura ma negoziati a rilento

TORONTO – Inizio della scuola tra poco più di tre settimane ma negoziati tra governo e sindacati a rilento. È questa la situazione in Ontario dove per il secondo anno consecutivo, gli insegnanti di tutta la provincia torneranno a scuola a settembre senza un contratto collettivo. Intanto i sindacati degli insegnanti si dicono molto frustrati per la lentezza delle trattative. L’anno scorso, va ricordato, migliaia i lavoratori dell’istruzione hanno lasciato il lavoro a seguito della decisione del governo Ford di imporre loro un contratto, che ha provocato per breve tempo la chiusura della maggior parte delle scuole. Un accordo è stato poi raggiunto ma gli altri quattro sindacati del settore dell’istruzione della provincia continuano a rimanere senza contratto… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Scuole verso la riapertura tra mille incertezze

TORONTO – Nonostante i negoziati tra sindacati degli insegnanti e governo si protraggano dall’inizio di luglio, all’orizzonte non c’è nessun accordo. Ad affermare che i progressi compiuti siano pochi e che, a questo punto sembra improbabile che una intesa possa essere raggiunta prima dell’inizio dell’anno scolastico, sono i quattro sindacati. Di sciopero non si parla ancora ma il senso di frustrazione sia da parte governo che dei docenti, è palpabile… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Bill 124, in gioco ci sono miliardi di dollari

TORONTO – È iniziata ieri l’udienza di tre giorni di fronte alla Court of Appeal dell’Ontario sul controverso Bill 124 che limita i salari per i lavoratori del settore pubblico. Dopo che lo scorso novembre, un giudice della Superior Court of Justice ha annullato il ’Protecting a Sustainable Public Sector for Future Generations Act’, dichiarandolo incostituzionale, la provincia ha presentato ricorso… Read More in Corriere Canadese >>> 

“Undisclosed threat”: all Catholic schools in Niagara Region under hold-and-secure order

TORONTO – All schools in the Niagara Catholic District School Board (NCDSB) are under a hold-and-secure order following an undisclosed threat. In a tweet posted at 12:13 pm., the Niagara Regional Police Service advised parents and guardians that an “unidentified individual contacted the Board with a threat to an unidentified Niagara catholic school”.

“The health, safety, and well-being of our students and staff are our top priority. Out of an abundance of caution, the Board placed all schools in hold and secure while police investigate,” the board wrote (here below is the tweet by @niagaracatholic).

Parents are being asked to not pick up their children from school. In the NCDSB schools there are about 20 thousand students. Any updates will be provided through School Messenger, NCDSB said. 

CORRIERE CANADESE / Ontario, poteri forti ad altri 26 sindaci

TORONTO – Per nulla scalfito dalle critiche che hanno fatto seguito al disegno di legge 39, Doug Ford ha deciso di conferire i cosiddetti poteri speciali ai sindaci di altre 26 città per accelerare la costruzione di nuovi alloggi. Già dal 1° luglio, quindi, oltre a quelli di Toronto e di Ottawa, altri primi cittadini potranno governare con un terzo dei voti del consiglio invece della maggioranza… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Governo-Etfo, accordo molto lontano

TORONTO – I negoziati tra il governo Ford e l’Elementary Teachers’ Federation of Ontario (ETFO) continuano in gran segreto ma un’intesa, al momento, non si profila all’orizzonte. È quanto afferma Global News che è riuscita ad entrare in possesso di un documento dell’ETFO dal quale risulta un divario significativo tra la posizione della provincia e quella del sindacato degli insegnanti elementari su compenso, dimensioni delle classi e didattica a distanza… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Il delitto di Stoney Creek: “Una scena spaventosa, degna di un film horror”

TORONTO – La comunità di Stoney Creek è ancora incredula di fronte all’orribile omicidio di una coppia di fidanzati. A spezzare la vita di due giovani identificati da familiari e datori di lavoro come Carissa MacDonald, 27 anni, e Aaron Stone, 28 anni (nella foto sopra, diffusa dall’Hamilton Police Service), è stato il loro padrone di casa Terry Gerald Brekka… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Sorpresa! YCDSB afferma la sua cattolicità

TORONTO – Con un voto di 6-4, il consiglio dei trustee del Provveditorato Cattolico di York va all’attacco. Facendo così ha espresso fiducia nel messaggio cattolico-cristiano che è la sua ragion d’essere, per via della Costituzione e delle Leggi dell’Ontario. Le scuole cattoliche separate hanno uno speciale obbligo di evangelizzazione per difendere e promuovere il loro “sistema di credenze”… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Ospedali dell’Ontario, emergenza infinita NDP e Liberali attaccano il governo Ford

TORONTO – Molti ricorderanno l’ondata estiva di chiusure temporanee dei pronto soccorso: ebbene, nelle comunità più piccole e rurali dell’Ontario l’emergenza non è mai finita. E se la carenza di personale ha portato i nosocomi a chiudere i loro reparti di emergenza per ore o giorni durante l’estate del 2022, in realtà le chiusure non si sono fermate alla fine della stagione estiva… Read More in Corriere Canadese >>> 

YCDSB administration against trustees and families at this evening meeting

TORONTO – The York Catholic District School Board administration against trustees and families: the YCDSB invited all mainstream media to this evening meeting, to cover a vote that – as our newspaper has already written in previous articles – is not legitimate, about flying the Pride flag at schools in the region in June. In advance of tonight’s meeting, the Board is warning/threating anyone planning to attend that “there will be increased security and the police will be present to assist if needed”. In the last three months they didn’t inform anybody, they just did it. Perhaps they are trying to discourage those with contrary views from attending.

Ontario hospitals, endless emergency. NDP and Liberals attack Ford government

TORONTO – Many will remember the summer wave of temporary closures of emergency rooms: well, in the smallest and most rural communities of Ontario, the emergency is never over. And while understaffing led hospitals to close their emergency departments for hours or days during the summer of 2022, the closures didn’t really stop at the end of the summer season.  (more…)

CORRIERE CANADESE / Ammazza gli inquilini e si barrica in casa: ucciso nello scontro a fuoco

TORONTO – Due inquilini e il proprietario della casa dove risiedevano sono morti. La tragedia si è consumata a Stoney Creek sabato sera con il decesso di un uomo e di una donna per mano del padrone di casa e ieri mattina, con la morte di quest’ultimo che si era barricato in casa armato di pistole e fucili. Parlando ai media ieri mattina, il detective Steve Bereziuk, della Major Crime Unit dell’Hamilton Police Service (HPS), ha affermato che nonostante abbia tentato di negoziare una “risoluzione pacifica” per molte ore, l’uomo di 57 anni, ritenuto responsabile dell’omicidio di due persone, è morto… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Non ci fidiamo più dei nostri fiduciari

TORONTO – Sta montando la rivolta dei genitori. “Si piegano ai desideri dei lobbisti per i promotori di identità sessualizzate, ma si rifiutano di incontrare delegazioni di genitori con bambini nelle scuole. Ne abbiamo abbastanza. Ne abbiamo abbastanza delle loro distorsioni del curriculum che danneggiano i nostri valori familiari. Lasciamo che i nostri figli siano bambini!”. A parlare è Nicole, che ha contattato il Corriere Canadese per esprimere indignazione per ciò che i lobbisti finanziati dal governo hanno indotto il loro consiglio scolastico a fare… Read More in Corriere Canadese >>>

CORRIERE CANADESE / “La violenza a scuola è fuori controllo”

TORONTO – Nella speranza che la scuola diventi un luogo di apprendimento sicuro, un insegnante ha scritto una lettera di denuncia che è stata pubblicata anonimamente sui social media. Dalle parole del docente, alla Tomken Road Middle School vige un incommensurabile clima di violenza al punto che studenti e personale temono per la propria incolumità. “Ogni mattina ho paura di andare al lavoro – ha detto l’insegnante intervistato da CTV News Toronto – ho paura di camminare lungo i corridoi e di mettermi in una posizione in cui potrei avere un’interazione pericolosa con uno studente. Ho scritto la lettera perché temo davvero per la sicurezza dei nostri studenti”… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Scioglimento di Peel, sarà un divorzio al vetriolo

TORONTO – È ufficiale. Dal 1° gennaio 2025 la Peel Region non esisterà più, Mississauga, Brampton e Caledon diventeranno municipalità indipendenti. È stato presento ieri pomeriggio a Queen’s Park il disegno di legge chiamato Hazel McCallion Act, dal nome dell’ex sindaco che ha servito Mississauga per 36 anni scomparsa a gennaio – che ha dato il via al processo creando un consiglio di transizione per aiutare a “garantire che il processo sia equo ed equilibrato”… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Sos di ETFO, è allarme violenza sugli insegnanti

TORONTO – Quasi l’80% degli insegnanti dell’Ontario ha riferito di aver subito o assistito personalmente ad atti di violenza. È quanto emerge da un sondaggio condotto da Strategic Communications tra i membri dell’Elementary Teachers’ Federation of Ontario (ETFO) nei mesi di febbraio e marzo. “I risultati sono allarmanti e angoscianti – ha dichiarato la presidente dell’ETFO Karen Brown – occorre agire sia a livello provinciale che di provveditorati scolastici”… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Perniciosa censura in nome dell’inclusione

TORONTO – Ammetto di sostenere il concetto che l’umanità (donna, uomo, gente) possiede due caratteristiche distinte: un corpo e un’anima – istinto e libero arbitrio. Quest’ultima è la capacità innata (se si è in uno stato di buona salute mentale) di fare una scelta deliberata di fronte ad un’alternativa e di assumersene la responsabilità… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / La Law Society of Ontario odia gli Italiani

TORONTO – ODIO è “le mot du jour”, la parola del giorno. Il vocabolario woke identifica coloro che sono in disaccordo con i “praticanti” di quella nebulosa ideologia come odiatori. Una recente elezione provinciale riguardante la struttura di governance di oltre 57.000 avvocati e 10.000 assistenti legali che esercitano in Ontario ha prodotto alcuni risultati interessanti… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Hunter: “Mi dimetto da Queen’s Park, fare il sindaco è una cosa seria”

TORONTO – L’aveva detto prima di candidarsi e l’ha ribadito lunedì sera, nel corso di un incontro con la NEPMCC, National Ethnic Press and Media Council of Canada: nelle prossime ore, Mitzie Hunter si dimetterà da parlamentare provinciale dell’Ontario per potersi dedicare ancora più intensamente alla campagna elettorale che la vede impegnata nella corsa alla carica di sindaco di Toronto… Read More in Corriere Canadese >>> 

Mitzie Hunter confirms she will resign her seat at Queen’s Park to be Toronto’s next mayor: “This city needs a champion”

TORONTO – She said it before running as a candidate and reiterated it on Monday evening, during a meeting with NEPMCC, the National Ethnic Press and Media Council of Canada: in the next few hours, Mitzie Hunter will resign as MPP of Ontario to being able to devote herself even more intensely to the electoral campaign that sees her engaged in the race for the office of Mayor of Toronto. (more…)

CORRIERE CANADESE / Sanità, il governo approva il Bill 60

TORONTO – Il controverso Bill 60 noto anche come Your Health Act, è stato approvato dal governo di Doug Ford ieri a Queen’s Park ed entrerà in vigore una volta ricevuto il Royal Assent. In base al disegno di legge, nell’ambito dell’Ontario Health Insurance Plan, sia le cliniche a scopo di lucro che quelle no-profit potranno condurre interventi di cataratta, scansioni MRI e TC, interventi ginecologici minimamente invasivi e, infine, protesi di ginocchio e anca… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Investe e uccide una bambina, arrestato un ventunenne

TORONTO – Una bambina di otto anni è morta e un automobilista di 21 è stato arrestato. La bimba era appena scesa dall’auto dei suoi genitori per assistere a un concerto scolastico ma è stata investita ed uccisa da un pirata della strada. È accaduto due giorni fa a Burlington. “Ovviamente questa è una tragedia enorme e intere famiglie ne risentiranno, la nostra comunità e anche i nostri agenti”, ha detto ieri ai giornalisti l’agente dell’Halton Regional Police Ryan Anderson… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Rivolta YCDSB: distruggere e ripartire da zero

TORONTO – Lo York Catholic District School Board (YCDSB) è un’organizzazione in modalità crisi. Ha ricevuto, nell’anno accademico 2022-2023, un totale di $ 601.705.281,00 in sovvenzioni per esigenze studentesche (GSN) per nutrire 49.233 studenti assegnati alle sue cure, 30.927 dei quali di età inferiore ai quattordici anni. Le persone sbagliate potrebbero essere al comando della società scolastica. 

(more…)

CORRIERE CANADESE / Ontario Science Centre, scoppia la polemica

TORONTO – È un annuncio che continua a far discutere quello fatto la scorsa settimana da Doug Ford. Il premier dell’Ontario ieri ha chiarito che il centro benessere privato, che verrà costruito come parte della riqualificazione di Ontario Place, non costerà nulla ai contribuenti, ma è stato poco chiaro riguardo gli altri costi associati all’intero progetto. “Non ci sono soldi pubblici in questo accordo… non costerà nulla ai contribuenti – ha detto Ford durante una conferenza stampa a Etobicoke – con altri sostenitori da un’altra parte, alla fine sarà così. Non posso rivelare nulla senza avere la conferma e i numeri esatti”. 

(more…)

CORRIERE CANADESE / Il “Vangelo” dell’Istruzione secondo Lecce

TORONTO – Domenica 16 aprile, i cristiani ortodossi [di rito orientale] celebrano la Pasqua. I politici cristiani nominali (quelli che non praticano più l’osservazione dei riti pasquali associate al rito occidentale [cioè cattolico] perché distratti dal “coniglietto pasquale” e dalla “caccia alle uova”), assenti dalle cerimonie religiose la settimana scorsa, hanno colto l’occasione per manifestare rispetto per le comunità che sono ancora fedeli alle loro credenze religiose. 

(more…)

CORRIERE CANADESE / 1,5 milioni di nuove case in un’ottica sostenibile

TORONTO – Il governo dell’Ontario ha presentato ieri l’Helping Homebuyers, Protecting Tenants Act, complementare al piano per la realizzazione di 1,5 milioni di case entro il 2031: se approvata, la legislazione – nelle intenzioni del governo provinciale – rafforzerebbe ulteriormente le protezioni per gli acquirenti di case, sosterrebbe gli inquilini e semplificherebbe le regole sulla pianificazione dell’uso del suolo… Read More in Corriere Canadese >>> 

CORRIERE CANADESE / Ontario: oltre 2 milioni senza medico di famiglia

TORONTO – Oltre 2,2 milioni di abitanti dell’Ontario sono senza un medico di famiglia ed il trend, secondo gli esperti, non farà altro che peggiorare in futuro. È un quadro preoccupante questo emerso dai dati raccolti da INSPIRE Primary Health Care, che rilevano come il numero di persone senza un medico di famiglia sia aumentato a dismisura rispetto agli 1,8 milioni precedentemente riportati… Read More in Corriere Canadese >>> 

OECTA, un mantello funebre sul YCDSB

TORONTO – Il consiglio scolastico del distretto cattolico di York (YCDSB) non crede più nel proprio obbligo costituzionalmente imposto di difendere e promuovere la cattolicità delle sue scuole. Sia il direttore (Domenic Scuglia) che il presidente (Frank Alexander) ne hanno ceduto la responsabilità al sindacato degli insegnanti, OECTA e al suo presidente locale, un certo Mike Totten. 

(more…)

Vaughan: 1,200 at Chamber of Commerce event with Mayor Steven Del Duca

VAUGHAN – Great success for the first lunch sponsored by the Vaughan Chamber of Commerce with the new Mayor Steven Del Duca: 1,200 people attended the event, today, at the Terrace Banquet Center to hear the Mayor’s political programme, which is based mainly on the improvement of transport. A project divided into nine key-points, some of which already emerged in Del Duca’s intentions when he was provincial transport minister.

(pic and video: Corriere Canadese)

CORRIERE CANADESE / Vaughan, in 1.200 all’evento della Camera di Commercio con il sindaco Steven Del Duca

VAUGHAN – Grande successo per il primo pranzo pratrocinato dalla Camera di Commercio di Vaughan con il nuovo sindaco Steven Del Duca: ben 1.200 persone hanno partecipato, oggi, all’evento al Terrace Banquet Centre per ascoltare il programma politico del primo cittadino, che si basa prevalentemente sul potenziamento dei trasporti. Un progetto articolato in nove punti-chiave, alcuni dei quali già emersi nelle intenzioni di Del Duca quando era ministro provinciale dei Trasporti.

(foto e video: Corriere Canadese)

Chi insegna cosa ai vostri figli nelle scuole

TORONTO – Molti insegnanti sono modelli di virtù, esempi e modelli per i bambini affidati alle loro cure. “Servono” in loco parentis, i nostri surrogati una volta che li lasciamo nella proprietà della scuola. Come minimo, da loro, ci aspettiamo che trasmettano valori che riflettano l’amore per “l’apprendimento” (analisi critica), il senso di responsabilità, il rispetto per la Legge (e tutto ciò che comporta) e l’impegno per la visione istituzionale del loro datore di lavoro… noi, i genitori dei loro studenti. 

(more…)

Parental rights in schools: who teaches what to your kids

TORONTO – Many teachers are paragons of virtue, examples and role models for the children under their care. They “serve” in loco parentis – our surrogates once we drop them off onto the school property. At a bare minimum, from them, we expect that they will impart values reflecting love of  “learning” (critical analysis), a sense of responsibility, respect for the Law (and all that it entails) and commitment to the institutional vision of their employer… us, the parents of their students. 

(more…)

Il governo Ford allarga i cordoni della borsa: budget da 204 miliardi, il maggiore della storia

TORONTO – Sostegno alle imprese, rafforzamento della crescita economica, aiuti alle famiglie e ai lavoratori dell’Ontario, nuovi fondi per Sanità e Istruzione. Sono le linee guida del budget 2023 presentato ieri a Queen’s Park da Peter Bethlenfalvy, una manovra quella di quest’anno che complessivamente tra entrate e uscite raggiunge cifre record mai raggiunte nella storia politica dell’Ontario: in tutto 204,7 miliardi di dollari… Read More in Corriere Canadese >>> 

Stop sfruttamento: il governo Ford contro gli schiavisti dell’era moderna

TORONTO – Stop agli abusi perpetuati dai datori di lavoro a dipendenti stranieri. Ad annunciarlo è stato ieri il ministro del Lavoro dell’Ontario Monte McNaughton (nella foto sopra) con la presentazione di un progetto di legge che, se dovesse essere approvato, attiverà multe salatissime per i datori di lavoro che trattengono i passaporti o i permessi di lavoro dei dipendenti. Una pratica questa molto più diffusa di quanto si pensi, almeno secondo il ministro del governo Ford, che ha annunciato come il Working for Workers Act rappresenti una svolta per la tutela dei più deboli… Read More in Corriere Canadese >>> 

Covid, Quebec e Ontario le province più colpite

TORONTO – La luce del tunnel è vicinissima. Ufficialmente la pandemia di Covid-19 non è ancora finita, con l’Organizzazione Mondiale della Sanità che continua a monitorare la situazione a livello globale e con le varie agenzie sanitarie statali che mappano lo sviluppo e la profondità del contagio. Ne avremo ancora per un po’, questione di settimane o forse mesi, ma è del tutto evidente che stiamo vivendo gli ultimi singhiozzi di una crisi globale che ha profondamente modificato la nostra vita per trentasei mesi, tre lunghissimi anni nei quali il Covid ha provocato quasi 7 milioni di vittime nel mondo e circa 51mila qui in Canada… Read More in Corriere Canadese >>> 

Chinese interference: resignation and accusations. Chan: “CSIS is racist”

TORONTO – The media storm relating to Chinese interference in Canadian politics is beginning to have its first effects. An Ontario provincial MP, Vincent Ke (in the pic above, from his Twitter page – @vincentkempp), has resigned from the Progressive Conservative caucus and will sit as an independent, effective immediately, due to his (alleged) ties to the Chinese Communist Party, which Global News spoke about last Friday: news that Ke himself denied, calling them “false and defamatory”.  (more…)

I pazienti bocciano la sanità: 3.306 denunce

TORONTO – Migliaia di denunce presentate dai pazienti dell’Ontario lo scorso anno mettono in luce una mancanza di comunicazione, sensibilità e rispetto tra i pazienti e le loro famiglie da un lato e gli operatori sanitari dall’altro. È quanto suggerisce un nuovo rapporto del Difensore Civico dei pazienti della provincia che nell’anno 2021/2022 ha ricevuto un totale di 3.306 denunce… Read More in Corriere Canadese >>> 

Halton, insegnante “beccata” senza seno

TORONTO – Per ironia della sorte, è stata la foto in cui è vestita da uomo – non quella con la parrucca bionda e i seni esageratamente grandi – che ha portato all’allontanamento dell’insegnante Kayla Lemieux dalla Oakville Trafalgar High School. “Anche se attualmente non ha un incarico attivo, l’insegnante rimane impiegato presso l’HDSB (Halton District School Board)”, ha detto la portavoce del consiglio Heather Francey… Read More in Corriere Canadese >>> 

Cliniche private, il profitto prima di tutto

TORONTO – Promette battaglia l’Ontario Health Coalition che vuole impedire al governo di Doug Ford di consentire a più cliniche private di condurre interventi chirurgici coperti dall’OHIP. “Il disegno di legge si tradurrà in un’ulteriore ’vendita manipolativa’ di servizi medici non necessari – dice il direttore responsabile Natalie Mehra – la decisione del governo Ford di privatizzare i nostri servizi ospedalieri pubblici è una scelta politica, non una necessità”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Halton, la bozza c’è ma senza il dress code

TORONTO – La bozza c’è ma del dress code nemmeno l’ombra. La prima stesura della tanto attesa ’policy di professionalità’ dell’Halton District School Board (HDSB) ha deluso profondamente i genitori in quanto non contiene alcun dettaglio su un codice di abbigliamento per il personale. Personale del quale fa parte anche l’insegnante trans della Oakville Trafalgar High School Kayla Lemieux (nelle foto sopra, tratte dai social network) che, con le sue protesi al seno esagerate, ha scatenato un pandemonio arrivando anche ad attirare l’attenzione dei media nel mondo… Read More in Corriere Canadese >>> 

Bufera invernale, la neve paralizza il sud Ontario

TORONTO – Quest’ultima è stata, come nelle previsioni, una tempesta invernale in piena regola. Come nei pronostici in ogni angolo dell’Ontario meridionale sono caduti al suolo circa 17 centimetri di neve che hanno causato la chiusura dei campus dei college, la cancellazione del servizio autobus per le scuole di Toronto, York e Peel, l’annullamento di cento voli al Pearson International Airport, e una valanga di incidenti stradali… Read More in Corriere Canadese >>> 

Sanità, privatizzazione sempre più vicina

TORONTO – Il sistema sanitario dell’Ontario cambierà presto volto. È stato presentato infatti a Queen’s Park il disegno di legge che consentirà a più cliniche private di offrire determinati interventi chirurgici e procedure finanziati con fondi pubblici. I pazienti saranno tutelati, ha garantito il ministro della Salute Sylvia Jones (nella foto sopra), pur non avendo ancora deciso chi ispezionerà tali strutture… Read More in Corriere Canadese >>> 

Lemieux choc: “I miei seni sono naturali”

TORONTO – Le accese polemiche per le protesi al seno esagerate in bella mostra dell’insegnante trans Kayla Lemieux non accennano a placarsi. In attesa che a marzo venga presentata una policy richiesta dall’Halton District School Board riguardo il dress code da osservare a scuola, ad alimentare la controversa questione è questa volta la stessa Lemieux. I suoi seni non sono protesi ma sono naturali, ha detto Lemieux, la cui storia ha fatto il giro del mondo… Read More in Corriere Canadese >>> 

Sanità, economia e budget primaverile: ripartono i lavori a Queen’s Park

TORONTO – Economia, crescita, posti di lavoro, budget, sanità, nodo Greenbelt. È ricchissima l’agenda politica a livello provinciale in vista del riavvio dei lavori parlamentari a Queen’s Park a partire da oggi dopo la lunga pausa invernale. Il governo guidato dal premier Doug Ford dovrà affrontare una lunga lista di priorità, con le opposizioni che incalzano e con la manovra 2023 che rappresenta uno spartiacque per l’esecutivo: sarà infatti la prima finanziaria post-pandemia, laddove infatti termineranno definitivamente le misure attivate dal governo per fare fronte all’emergenza Covid a sostegno delle famiglie, dai lavoratori e delle imprese dell’Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

“Influenza e RSV, mascherine quasi inutili”

TORONTO – Mascherine indispensabili per frenare la diffusione del Covid-19, ma pressoché inutili in presenza di influenza e virus respiratorio sinciziale (RSV): è quanto emerge da un documento redatto da Public Health Ontario su richiesta del Chief Medical Officer of Health, dottor Kieran Moore, nello scorso mese di novembre ma reso noto soltanto ieri, quando è stato pubblicato dalla Canadian PressRead More in Corriere Canadese >>> 

“Flu and RSV, mask almost useless”

TORONTO – Masks essential to curb the spread of Covid-19, but almost useless in the presence of influenza and respiratory syncytial virus (RSV): this is what emerges from a document prepared by Public Health Ontario at the request of the Chief Medical Officer of Health, Dr. Kieran Moore, last November but made public only today, when it was published by the Canadian Press (more…)

Doug Ford vince alla lotteria, di nuovo

TORONTO – Non vado mai al casinò [per giocare d’azzardo]. Doug Ford (nella foto, dalla sua pagina Twitter / @fordnation) deve farlo, almeno occasionalmente. Vince costantemente e qualcun altro fornisce il capitale di rischio: i partiti di opposizione a Queen’s Park. L’uomo (spero di non offendere nessun ideologo di genere) va in giro con i ferri di cavallo di scorta… Read More in Corriere Canadese >>> 

Doug Ford Wins the Lottery, Again

TORONTO – I never go to casinos [to gamble]. Doug Ford (in the pic, from his Twitter profile / @fordnation) must, at least on occasion. He wins constantly and someone else provides the risk capital: the Opposition Parties at Queen’s Park. The man (hope I am not offending any gender idealogues) walks around with horseshoes to spare. 

(more…)

“Contagi stabili, ma non abbassare la guardia”

TORONTO – Rompendo un silenzio di settimane nonostante i livelli del virus respiratorio sinciziale, dell’influenza e del Covid-19, abbiano messo in ginocchio gli ospedali pediatrici dell’Ontario, il Chief medical officer dell’Ontario Kieran Moore (nella foto), ha affermato che le cose stanno migliorando ma ha esortato le persone a rimanere caute… Read More in Corriere Canadese >>> 

Infermieri no vax: “Fateci tornare a lavorare”

TORONTO – Sono sul piede di guerra infermieri, operatori di sostegno personale (psw) e tecnici sanitari no vax licenziati dagli ospedali e dalle strutture dell’Ontario dove prestavano servizio. Quel che chiedono adesso a gran voce è di poter tornare a lavorare. “Vogliamo tornare in servizio, vogliamo che gli abitanti della provincia sappiano che ci sono lavoratori in prima linea che desiderano tornare a lavorare ma sono bloccati dalle policy sui vaccini imposte dagli ospedali della provincia, nonostante l’Ontario non richieda la vaccinazione degli operatori sanitari”, è il ritornello che si sente da più parti… Read More in Corriere Canadese >>> 

Bank of Canada, nuovo rialzo dei tassi. Ontario: rischio recessione nel 2023

TORONTO – Bank of Canada è pronta ad annunciare un nuovo rialzo dei tassi d’interesse. Non dovrebbero quindi esserci sorprese domani, quando la Banca Centrale canadese darà continuità alla sua politica monetaria inaugurata la scorsa primavera con l’obiettivo di aggredire e riportare sotto controllo l’inflazione nel nostro Paese. Il consenso ormai assodato tra gli economisti vede anche a gennaio un rialzo dello 0,25 per cento del tasso di sconto, che porterà a un corposo più 4 per cento dal marzo del 2022 ad oggi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Quasi 12.000 bimbi in attesa di essere operati

TORONTO – Sono quasi 12.000 i bambini in lista d’attesa per interventi chirurgici in tutto l’Ontario, una situazione che secondo i funzionari di quattro importanti ospedali pediatrici fa parte di un problema molto più grande che necessita dell’aiuto della provincia per essere risolto. Circa la metà degli 11.789 bambini – è questo il numero preciso – sta aspettando oltre i tempi di attesa clinicamente raccomandati… Read More in Corriere Canadese >>> 

Doug Ford, primo faccia a faccia con i Comuni

TORONTO – Il primo, vero e proprio, “faccia a faccia” fra il premier Doug Ford ed i leader municipali dell’Ontario inizierà oggi con il suo intervento all’assemblea generale di ROMA, la Rural Ontario Municipal Association: con lui, Sylvia Jones (vicepremier e ministro della Salute), Lisa Thompson (ministro dell’Agricoltura, dell’Alimentazione e degli Affari Rurali) e Steve Clark (ministro degli Affari Municipali e dell’Edilizia Abitativa)… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ford, first “face to face” with the Municipalities

TORONTO – The first real “face to face” between Prime Minister Doug Ford and Ontario’s municipal leaders will begin tomorrow with his speech at the general assembly of ROMA, the Rural Ontario Municipal Association: with him, Sylvia Jones (Deputy Premier and Minister for Health), Lisa Thompson (Minister for Agriculture, Food and Rural Affairs) and Steve Clark (Minister for Municipal Affairs and Housing).  (more…)

Ford a caccia di infermieri nelle altre province

TORONTO – Il premier Doug Ford è pronto a introdurre cambiamenti per consentire agli operatori sanitari registrati o autorizzati in altre province canadesi ad iniziare immediatamente a praticare in Ontario. “Per fornire i migliori servizi di assistenza sanitaria agli abitanti dell’Ontario dobbiamo essere audaci, innovativi e creativi”, ha detto ieri durante una conferenza stampa a Windsor… Read More in Corriere Canadese >>> 

Sanità, la privatizzazione preoccupa Ottawa

TORONTO – C’era da aspettarselo. L’apertura alle cliniche private fortemente voluta dal premier dell’Ontario Doug Ford fa discutere in tutto il Canada. “Il controverso piano dell’Ontario per espandere l’erogazione privata di assistenza sanitaria pubblica solleva legittime preoccupazioni sul fatto che dirottare milioni di dollari dei contribuenti in cliniche a scopo di lucro possa erodere l’equo accesso ai servizi sanitari pubblici”, ha detto il ministro federale della Sanità Jean-Yves Duclos… Read More in Corriere Canadese >>> 

Addio a David Onley, paladino dei disabili

TORONTO – Era il paladino dei diritti dei disabili e per tutta la sua vita ha lottato contro l’ableism, l’abilismo, cioè quel particolare razzismo nei confronti delle persone diversamente abili. Con lui se ne va, dunque, un baluardo di quei diritti: ex giornalista televisivo e ventottesimo vicepremier dell’Ontario dal 2007 al 2014, David C. Onley è morto all’età di 72 anni… Read More in Corriere Canadese >>> 

Medici dell’Ontario contro la sanità privata

TORONTO – È atteso oggi l’annuncio del governo dell’Ontario sul fronte sanità. Non si conoscono molti dettagli ma quel che si sa per certo è che il governo ha deciso di virare verso la privatizzazione. Una anticipazione, questa, che è stata sufficiente per alimentare preoccupazioni di ogni sorta. Dai residenti della provincia al College of Physicians and Surgeons of Ontario che ha già lanciato l’allarme: la carenza di personale ospedaliero sarà esacerbata e i tempi di attesa per le cure urgenti aumenteranno se il governo Ford espanderà l’uso di cliniche private nel bel mezzo di un arretrato chirurgico causato dal Covid-19… Read More in Corriere Canadese >>> 

Goodbye to David Onley, champion of the disabled

TORONTO – He was the champion of the rights of disabled people and throughout his life he fought against ableism, that is, that particular racism towards people with disabilities. With him therefore goes a bulwark of those rights: former television journalist and twenty-eighth deputy premier of Ontario from 2007 to 2014, David C. Onley (in the pic above, from his Facebook page), died at the age of 72. (more…)

Sanità, Doug Ford verso la privatizzazione

TORONTO – Lunghe, anzi lunghissime attese nei pronto soccorso degli ospedali, un arretrato pauroso di interventi chirurgici, carenza di medici e infermieri, posti letto insufficienti, terapie oncologiche rimandate a data da stabilire: la fotografia del sistema sanitario dell’Ontario non è rasserenante ed indica la necessità di seri interventi per poter funzionare e garantire ai residenti le cure di cui necessitano… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ford: “Il Bill 124? Non esiste” Ma poi apre alla sanità privata

 

TORONTO – La sanità privata può “aiutare” laddove quella pubblica non arriva: è in sostanza questo il messaggio lanciato dal premier dell’Ontario, Doug Ford, nel corso della conferenza stampa di ieri – la prima del 2023 – durante la quale, nell’aprire alla sanità privata, ha anche dichiarato che il famigerato disegno di legge 124 – la legislazione che limitava gli aumenti salariali per la maggior parte dei lavoratori del settore pubblico all’1% per tre anni – “non esiste”. Un’affermazione che ha spiazzato i giornalisti presenti, visto che il governo provinciale ha presentato ricorso contro la decisione del tribunale che ha annullato quella legislazione… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ford: “Bill 124? Doesn’t exist”. But then he opens up to private healthcare

TORONTO – Private healthcare can “help” where public healthcare does not arrive: this is essentially the message launched by the premier of Ontario, Doug Ford, during today’s press conference – the first of 2023 – in which, while opening to private healthcare, he also declared that the notorious Bill 124 – the legislation that capped wage increases for most public sector workers at 1% for three years – “doesn’t exist”. (more…)

Prof trans, Halton verso un ’dress code’

TORONTO – Finora alle lamentele e allo sconcerto di genitori ed insegnanti di fronte alle protesi al seno esagerate con tanto di capezzolo in bella mostra dell’insegnante trans Kayla Lemieux (nella foto sopra), l’Halton District School Board aveva fatto orecchie da mercante. Anzi la Oakville Trafalgar High School, istituto dove la docente insegna tecnologia, ha fatto sapere che non sarebbe più intervenuta sulla questione e che non avrebbe né interferito con la scelta dell’insegnante né criticato perché ciò sarebbe contrario al Codice dei diritti umani dell’Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

“Interventi chirurgici sui bambini
annullati, la situazione
è davvero allarmante”

TORONTO – La crisi profonda che ha colpito gli ospedali – pediatrici in particolare – ha spinto le strutture sanitarie ad apportare cambiamenti per poter continuare ad operare mentre le infezioni salgono e il personale è spesso carente. E gli interventi chirurgici annullati, che rientrano tra questi, possono tradursi in problematiche ben più gravi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ospedali pediatrici pieni, i prossimi mesi saranno difficili

TORONTO – Non si intravede la luce in fondo al tunnel, ci aspettano ancora mesi difficili, almeno fino a marzo. A fotografare l’attuale situazione negli ospedali dell’Ontario che stanno assistendo a un’impennata senza precedenti di casi pediatrici sono gli esperti sanitari. “È un momento difficile – afferma lo specialista in infettivologia Isaac Bogoch – dobbiamo vedere la realtà così com’è”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Case, “i prezzi scenderanno solo dell’1%”

TORONTO – Nel 2023, i prezzi delle case potrebbe scendere solo dell’1%: è quanto emerge da una nuova indagine di mercato effettuata da Royal LePage. Il prezzo (medio) di una casa in Canada sarebbe dunque destinato a scendere solo dell’1% su base annua da $ 772.900 a $ 765.171: una notizia qualcosa che potrebbe deludere gli acquirenti di case speranzosi che l’aumento dei tassi di interesse avrebbe spinto verso il basso i prezzi delle case… Read More in Corriere Canadese >>> 

Charles Sousa eletto a Mississauga: affluenza ai minimi, i tory non sfondano

TORONTO – Charles Sousa (nella foto sopra) è il nuovo deputato federale del distretto di Mississauga-Lakeshore. L’ex ministro provinciale delle Finanze, candidato nelle fila del Partito Liberale, ha battuto il conservatore Ron Chhinzer con un netto margine, ben al di sopra di quanto si potesse prevedere dagli ultimi sondaggi che invece lasciavano intendere come nella circoscrizione ci sarebbe stato un testa a testa all’ultimo voto… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ospedali in ginocchio, è boom di bimbi malati

TORONTO – È emergenza a 360 gradi negli ospedali dell’Ontario. Pronto soccorso presi d’assalto, reparti pieni, pazienti dirottati verso altri ospedali, personale spesso carente, interventi chirurgici meno urgenti posticipati. Le difficoltà sono tante e tutte gravi ed ogni ospedale – quelli pediatrici in primo luogo – si arrabattano come possono trasferendo medici ed infermieri nei reparti dove la loro presenza è più richiesta e cercando di fronteggiare la situazione come meglio possono… Read More in Corriere Canadese >>> 

Crisi degli ospedali, in Ontario monta la protesta

TORONTO – Manifestazioni di protesta contro la gestione della crisi ospedaliera da parte del governo Ford sono state organizzate ieri in tutta la provincia dalla Ontario Health Coalition (OHC). A Toronto i manifestanti si sono dati appuntamento a mezzogiorno davanti al Peter Munk Cardiac Centre che si trova al 583 University Ave. Ma anche all’esterno del Grand River Hospital di Kitchener e in prossimità del Windsor Regional Hospital Metropolitan Campus i dimostranti, con i loro cartelli, hanno espresso rabbia e disappunto per la difficile situazione presente da mesi negli ospedali e nei pronto soccorso… Read More in Corriere Canadese >>> 

Elezioni suppletive a Mississauga, il tory Chhinzer sfida Charles Sousa

TORONTO – Occhi puntati sul distretto elettorale di Mississauga-Lakeshore. Oggi gli elettori sono chiamati alle urne per le elezioni federali suppletive, provocate dalle dimissioni dell’ormai ex deputato liberale Sven Spengemann. Sono addirittura quaranta – record assoluto a livello federale – i candidati in corsa, anche se stando ai sondaggi sono solamente due i contendenti che possono nutrire reali speranze di vittoria finale… Read More in Corriere Canadese >>> 

Caos Sanità, tempi d’attesa biblici nei pronto soccorso dell’Ontario

TORONTO – Lo stato di salute del sistema sanitario dell’Ontario continua ad essere pessimo. L’ennesima istantanea sulla nostra Sanità pubblica è arrivata ieri dal rapporto dell’Health Quality Ontario (HQO) che mette in luce come i tempi di attesa nei pronto soccorso degli ospedali della nostra provincia continuino costantemente a salire, con medie record mai registrate in Ontario e con picchi davvero strabilianti… Read More in Corriere Canadese >>> 

Stronger powers to the Mayors, all against Doug Ford

TORONTO – More than half of Toronto’s City Council has signed a letter urging Premier Doug Ford and Ontario Minister of Municipal Affairs Steve Clark to reconsider the “infamous” Bill 39 which gives John Tory “powers special” to speed up the construction of new housing: in particular, the “super-mayor” can govern with a third of the votes instead of a majority. A slap to democracy, according to the 15 councilors who signed the document.  (more…)

Scuola, i lavoratori del Cupe ratificano l’accordo

TORONTO – Con il via libera dei membri del Cupe, finisce la vertenza sul rinnovo contrattuale del personale non docente delle scuole dell’Ontario. La maggioranza dei lavoratori coinvolti nella disputa sindacale ha ratificato la bozza d’accordo faticosamente raggiunta nelle scorse settimane tra i negoziatori del Canadian Union of Public Employees e quelli del governo provinciale: un braccio di ferro durato mesi, arrivato numerose volte in preoccupanti fasi di stallo e che ha portato anche a due giorni di sciopero, con la chiusura delle scuole, prima del faticoso riavvio della trattativa… Read More in Corriere Canadese >>> 

Vaccino Covid, in Ontario sprecate 3,4 milioni di dosi

TORONTO – Una valanga di dosi di vaccino sprecate, milioni di dispositivi di protezione personale buttati via, un immenso sperpero di denaro pubblico nella somministrazioni di vaccini e richiami. Suona come un vero e proprio atto di condanna il rapporto dell’Auditor General dell’Ontario Bonnie Lysyk che pone la propria attenzione sulla gestione dell’emergenza Covid da parte del governo provinciale… Read More in Corriere Canadese >>> 

“Nessuno ha tanto potere: Bill 39 pericoloso”

TORONTO – “Nessuno in Canada, nemmeno il Premier e il Primo Ministro, ha il potere di governare con un voto di minoranza. Non ci si può fidare di nessuno con così tanto potere”. Questo, in estrema sintesi, il messaggio che l’NDP dell’Ontario manda a John Tory (nella foto sopra, dal suo profilo Twitter), invitandolo a chiedere il ritiro della legislazione provinciale che gli assegna poteri quasi assoluti per favorire la costruzione di nuovi alloggi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Scuola, Cupe in pressing: “Votate sì al nuovo contratto”

TORONTO – Contraddicendo i commenti fatti a caldo dalla presidente dell’Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) Laura Walton, ora il Canadian Union of Public Employees (CUPE) invita le migliaia di lavoratori dell’istruzione ad accettare l’accordo di massima raggiunto durante i lunghi e difficili negoziati con il governo. Le votazioni dei membri per la ratifica sono in corso e si concluderanno il 6 dicembre… Read More in Corriere Canadese >>> 

NDP to Mayor Tory: “Nobody has that much power, Bill 39 is dangerous”

TORONTO  – “No one in Canada, not even the Premier and Prime Minister, has the power to govern with a minority vote. You can’t trust anyone with that much power”. This, in a nutshell, is the message that the NDP of Ontario sends to John Tory (in the pic above, from his Twitter profile), inviting him to request the withdrawal of the provincial legislation that gives him almost absolute powers to encourage the construction of new housing. (more…)

Ontario, pronto soccorso in ginocchio

TORONTO – “Quaranta ore di attesa al pronto soccorso del Cortellucci Vaughan Hospital è qualcosa di ridicolo e inaccettabile”, ha detto la mamma di una bambina di 4 anni che ha contratto la polmonite e il virus respiratorio sinciziale (RSV). E proprio le lunghe attese ai pronto soccorso degli ospedali – pediatrici in prima linea – sono state fatte presenti a Queen’s Park al ministro della Sanità dell’Ontario Sylvia Jones dal leader ad interim dell’NDP Peter Tabuns… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ex-Mayors appeal to Tory: “Don’t accept more powers”

TORONTO – As the longest-serving Italian politician, Giulio Andreotti, used to say, “power wears out those who don’t have it”. Who knows if the aphorism is also valid for the former mayors of Toronto – including David Crombie, Art Eggleton, John Sewell, Barbara Hall and David Miller – who wrote a letter to mayor John Tory asking him to “reject” the provincial law that will give him more powers, in particular that of passing laws with only the support of the minority. An at least curious request, that of asking a politician to give up having more power. Especially if it comes from other politicians who have held that same position. But let’s go in order.  (more…)

Lecce a caccia di un accordo in extremis

TORONTO – I negoziati tra governo dell’Ontario e CUPE sono “a un punto morto” ed è difficile aspettarsi una svolta a breve termine ma il ministro Lecce (nella foto sopra, dal suo profilo Instagram) spera ancora in un accordo dell’ultimo minuto. La posta in gioco è scongiurare uno sciopero dei 55.000 aderenti al Canadian Union of Public Employees che causerebbe già a partire da lunedì la chiusura di tutte le scuole della provincia. “Speriamo davvero che queste trattative vadano avanti anche nei prossimi giorni, ci aspettiamo che ci siano negoziati“, ha detto ieri Lecce a CP24 – in fondo nonostante il preavviso di sciopero, possiamo ancora avere colloqui produttivi e questo è proprio quello che sto cercando di fare”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Scuola, negoziati flop: minaccia sciopero da lunedì

TORONTO – Ci risiamo. Lo stallo dei negoziati tra il Canadian Union of Public Employees (CUPE) e il governo dell’Ontario potrebbe significare che inizierà uno sciopero e lunedì gli studenti sono costretti a rimanere a casa. Il sindacato, che rappresenta 55.000 lavoratori dell’istruzione dell’Ontario, ha dato infatti ieri un preavviso di cinque giorni per potere astenersi dal lavoro. “Nonostante molti tentativi a tarda ora di raggiungere un accordo liberamente negoziato, i colloqui con il governo provinciale ancora una volta si sono interrotti”, ha affermato il CUPE… Read More in Corriere Canadese >>> 

Moore caldeggia l’uso delle mascherine

TORONTO – Sì alle mascherine ma su base facoltativa. Come previsto, il Chief Medical Officer of Health dell’Ontario Kieran Moore ha “raccomandato vivamente” agli abitanti dell’Ontario di indossare mascherine in tutti gli ambienti pubblici al chiuso, comprese le scuole e le strutture per l’infanzia, ma non si è spinto oltre. Nessun obbligo di farne uso… Read More in Corriere Canadese >>> 

L’Ontario si prepara alla recessione: nuovi piani di spesa, dal surplus di bilancio si ritorna al deficit

TORONTO – L’Ontario si prepara ai futuri scossoni della recessione tornando dal surplus al deficit e avviando un piano di spesa per stimolare l’economia e alleviare il peso dell’inflazione dalle spalle dei contribuenti. È questo, in sintesi, il nodo centrale dell’Economic Statement autunnale presentato ieri a Queen’s Park da Peter Bethlenfalvy. Come era prevedibile, il documento integrativo del budget ha portato con sé una lunga serie di provvedimenti e misure che avranno un effetto immediato sui residenti in Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

Albo degli insegnanti: siamo arrivati a questo?

TORONTO – Alcune organizzazioni “professionali” spendono risorse fantastiche per preservare la propria reputazione organizzativa. La loro integrità è una garanzia per il pubblico che i membri dell’organizzazione sono affidabili nel fornire prodotti e servizi buoni/eccellenti al pubblico. Recatevi negli studi di un medico, un dentista, un ingegnere ecc. e vedrete l’esposizione in evidenza di certificati e lauree che attestano la loro competenza… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ospedali pieni, Moore ’consiglia’ le mascherine

TORONTO – Con le malattie respiratorie che imperversano e gli ospedali pediatrici dell’Ontario pieni oltre il limite oggi il Chief Medical Officer of Health Kieran Moore (nella foto) raccomanderà ai residenti della provincia di indossare di nuovo le mascherine. A dirlo a The Canadian Press sono state due fonti vicine al governo che hanno voluto mantenere l’anonimato in quanto non autorizzate a parlarne pubblicamente… Read More in Corriere Canadese >>> 

Tasse su benzina, taglio verrà esteso: oggi l’update fiscale autunnale

TORONTO – Il taglio delle tasse sulla benzina sarà esteso per un altro anno. Ad annunciarlo ieri, durante un’insolita conferenza stampa domenicale, è stato Doug Ford, che ha confermato come il governo provinciale rinuncerà anche per il 2023 a una porzione della accise sul carburante. Si tratta di un balzello di 5,7 centesimi al litro, un provvedimento attivato la scorsa estate in concomitanza con l’aumento repentino del costo della benzina, che aveva abbondantemente sfondato il muro dei 2 dollari al litro prima di scendere sui valori tradizionale… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ontario, Dr. Moore to ask public to begin masking but won’t issue mandate

TORONTO – With respiratory diseases rampant and Ontario Children’s Hospitals full over the edge today, Chief Medical Officer of Health Kieran Moore will recommend residents of the province wear masks again. This was told to The Canadian Press by two sources close to the government who wished to remain anonymous as they were not authorized to speak about it publicly. 

(more…)

Ontario, tempi di attesa fino a 45 ore per farsi visitare

TORONTO – Nell’edizione di ieri, abbiamo scritto che durante il mese di settembre in Ontario i tempi medi di attesa per i pazienti che arrivano in pronto soccorso e devono essere ricoverati hanno raggiunto le 21,3 ore (dati di Health Quality Ontario – HQO). Se vi è sembrato tanto, quando lo avete letto, tenetevi forte: secondo un rapporto di Health Canada ottenuto dal parlamentare provinciale liberale Adil Shamji e diffuso ieri, una volta che i pazienti vengono ricoverati il 90% di loro deve aspettare altre 45 ore per completare la visita. Il 40,5% di tempo in più rispetto allo stesso mese (settembre è quello preso in considerazione) dell’anno scorso. “Ed è il peggior settembre mai registrato dal 2008”, aggiunge Shamji, lanciando un drammatico allarme: “Le prestazioni sanitarie stanno continuando la loro drammatica caduta in picchiata. Adesso sono in caduta libera”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Waiting times up to 45 hours to be visited at the hospitals in Ontario

TORONTO – In yesterday’s article, we wrote that during the month of September in Ontario the average waiting times for patients who arrive in the emergency room and need to be hospitalized reached 21.3 hours (data from Health Quality Ontario – HQO). If it seemed like a lot to you, when you read it, hold on tight: according to a report from Health Canada obtained by the liberal provincial parliamentarian Adil Shamji and released today, once patients are hospitalized, 90% of them have to wait another 45 hours to complete the visit.  (more…)

Government-CUPE, difficult negotiations coming up

TORONTO – Although non-teaching staff at Ontario schools have returned to work and negotiations have just resumed, the agreement between the government and CUPE remains a mirage. The parties seem to be still far apart on some key issues. The Canadian Union of Public Employees (CUPE), which has more than 50,000 members among the education support staff, says it will not accept a “two-tier offer” from the province: an uneven wage increase has been reported as part of the latest offer from the Ford government “We have been clear, an agreement will be made with a substantial lump sum increase – reads a statement released yesterday by the bargaining committee – such an offer would not be  up to what you workers need to ratify an agreement.” 

(more…)

Chaos hospitals: more than 21 hours of waiting in the emergency room in Ontario and 17 in Alberta (with some exceptions)

TORONTO –  Yet another negative record for Ontario hospitals: the average waiting times for patients arriving in the emergency room and needing to be hospitalized reached 21.3 hours in September according to data collected by Health Quality Ontario (HQO ): a considerable increase compared to the already very long average waiting times recorded in August (20.7 hours) and July (20.8 hours).  (more…)

Premier Ford softens the tone: “I want to stop fighting with education workers”

TORONTO – It may seem strange but Doug Ford seems to have laid down the hatchet. “We want an agreement that is fair to students, fair to parents, fair to taxpayers, and fair to workers, particularly low-income workers.” Abandoning the strong tones and swaggering attitude of a few days ago, an almost conciliatory Ford during today’s press conference said that when negotiations with the Canadian Union of Public Employees (CUPE) resume, the government will present “a better offer”. The Ontario premier declined to provide specific details about the government’s proposal, but said the offer is particularly good for workers with the lowest wages.” 

(more…)

Premier Ford offers to withdraw Bill 28, students go back to school tomorrow

TORONTO – Without even waiting for the decision of the Ontario Labour Relations Board to which it had turned to declare illegal the strike of the Canadian Union of Public Employees (CUPE), the Ontario government has made a U-turn. Today, during a surprise press conference, Premier Ford announced the decision to revoke the controversial Keeping Students in Class Act “provided that the union agrees to end the strike and continue to negotiate”. 

(more…)

School, Ontario Labour Board to rule on legality of strike

TORONTO – It is open war between the Government of Ontario and the Canadian Union of Public Employees (CUPE). On Friday, the first day of the strike by the 55,000 union members employed in schools, thousands of people demonstrated outside Queen’s Park and the offices of Conservative Party provincial MPs. Schools in the province will still be closed tomorrow and, according to union leaders, will remain closed until a collective agreement is signed with the government. 

(more…)

Passaporti, al Consolato Italiano una linea telefonica per gli over 75: come funziona

TORONTO – Il Consolato Generale d’Italia a Toronto informa che, a partire dal 7 novembre, in via sperimentale e per venire incontro alla fascia d’età meno abituata agli strumenti digitali, sarà messa a disposizione una linea telefonica dedicata ai connazionali a partire dai 75 anni, per la prenotazione di un appuntamento per il rilascio del passaporto… Read More in Corriere Canadese >>> 

Homes in Toronto: prices stable, but the market is at a standstill

 

TORONTO – The average price of a home in Toronto has remained virtually unchanged over the past two months: the market seemed to be on standby, due to a sharp drop in new listings. In fact, the latest data from the Toronto Region Real Estate Board (TRREB) shows that the average sale price across all property types was $ 1,089,428 in October, up from $ 1,086,762 in September. Prices remain down 5.7% from the same period last year, while October is the third consecutive month with little or no change in TRREB’s benchmark index.  (more…)

Lecce: “Negotiations? Only if you call off the strike”

TORONTO – While the government goes ahead to pass the Keeping Students in Schools Act as soon as possible, Education Minister Lecce uses an iron fist with the Canadian Union of Public Employees. Any counter-offer proposed to the government must include the cancellation of the strike scheduled for Friday. “Take the threat off the table and let’s talk about it – said Lecce at a press conference – we were very clear. We are ready to negotiate with those who wish to do so as long as Friday’s strike is called off. We will not accept a strike, neither this Friday nor on any other day.” 

(more…)

School, Government of Ontario resolute to prevent CUPE strike

TORONTO – The government is pulling straight. After presenting on Monday the decree law that would cancel the threat of a strike, today it met at 5 am for the second reading of the “Keeping Students in Schools Act”.  “We are at a critical time for our students. Right now, our students need to study continuously in the classroom,” Education Minister Stephen Lecce said during his hour-long opening statement. 

(more…)

Ontario’ education workers could go on strike Friday

TORONTO – Government and Canadian Union of Public Employees (CUPE) are at loggerheads. The countdown has begun and in the event of no agreement, non-teaching staff who have been members of the union Friday could go on strike. Just yesterday the CUPE gave five days notice in view of a possible complete abstention from work. “We believe that the next 3 days of mediation – November 1, 2 and 3 – are an opportunity for this government to come to the table to negotiate a contract that recognizes the education workers and vital services we provide to students, families and our communities,” CUPE tweeted. 

(more…)

Più case per tutti, ma chi pagherà i servizi?

TORONTO – I Comuni dell’Ontario temono che la nuova legislazione abitativa adottata dalla Provincia possa scaricare oneri eccessivi sui Comuni stessi e sui contribuenti. Il disegno di legge presentato martedì dal ministro degli Affari Municipali e dell’Edilizia Abitativa dell’Ontario, Steve Clark, infatti, ridurrebbe e/o esonererebbe dalle tasse che i costruttori dovrebbero pagare per poter costruire… Read More in Corriere Canadese >>> 

La non partecipazione alle elezioni e quei candidati che disprezzano le regole

TORONTO – Un ex collega cinico di fede NDP una volta ha condiviso questa pepita di verità in un’amichevole discussione politica davanti ad un buon caffè: la democrazia non è altro che un esercizio di dieci minuti per votare alle elezioni. Avrebbe potuto aggiungere… per coloro a cui importa. Il tasso di partecipazione a livello provinciale di lunedì, di appena il 27%, suggerisce che non importa a molti… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ontario, more homes for everyone: but who will pay for the services?

TORONTO – The municipalities of Ontario fear that the new housing legislation adopted by the Province could unload excessive burdens on the municipalities themselves and on taxpayers. The bill presented Tuesday by Ontario Minister of Municipal Affairs and Housing, Steve Clark, would, in fact, reduce and / or exempt from taxes that builders would have to pay in order to build.  (more…)

Del Duca batte Yeung Racco, fuori dal consiglio Carella e Shefman

TORONTO – Appena 851 voti. È stato questo piccolo vantaggio a determinare la vittoria di Steven Del Duca nella corsa a sindaco a Vaughan. L’ex ministro provinciale dei Trasporti ha totalizzato 22.699 preferenze (38,06 per cento) superando Sandra Yeung Racco, ferma a 21.848 voti (36,64). Uno dei fattori che hanno determinato l’esito finale è stata l’affluenza, bassissima, che a Vaughan non ha raggiunto nemmeno il 27 per cento, ben al di sotto di quella di Toronto e della media dei 444 Comuni dell’Ontario interessati da questa tornata elettorale… Read More in Corriere Canadese >>> 

Gli elettori premiano “l’usato sicuro” con poche eccezioni: crolla l’affluenza

TORONTO – Previsioni della vigilia rispettata quasi dappertutto in questa tornate elettorale del 2022. Gli elettori, chiamati a votare per il rinnovo delle cariche di sindaco, del consiglio comunale e dei provveditorati scolastici pubblici in 444 municipalità dell’Ontario, nella stragrande maggioranza dei casi hanno puntato sul classico “usato sicuro”, dirottando il proprio voto sui sindaci uscenti o su quelle personalità politiche con una solida esperienza nei altri livello di governo. Le eccezioni ci sono, ma sono davvero pochissime… Read More in Corriere Canadese >>> 

Elezioni comunali, oggi si vota: la parola passa agli elettori

TORONTO – Il conto alla rovescia è finito. Oggi i cittadini residenti dei 444 Comuni dell’Ontario sono chiamati alle urne per il rinnovo delle cariche di sindaco, consigliere comunale, consigliere regionale – solo in alcune municipalità – e fiduciario dei provveditorati scolastici pubblici. Stando ai dati diffusi alla vigilia di queste elezioni amministrative, in 32 municipalità non si terrà il voto perché sindaco e intero consiglio comunale sono stati acclamati, ovvero i candidati uscenti non hanno avuto sfidanti. In 132 Comuni, invece, l’acclamazione è giunta o per il sindaco o per il consiglio comunale… Read More in Corriere Canadese >>> 

Impasse negoziati, pressing del CUPE

TORONTO – “Sappiamo che sono lì a parlare di quali saranno le loro prossime decisioni politiche, sappiamo anche che alla fin fine uno sciopero può essere evitato presentandosi al tavolo delle trattative con una proposta vera che rispetti i lavoratori e che rispetti le famiglie”. È quanto ha affermato la presidente dell’Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) Laura Walton, presente alla protesta che si è tenuta sabato di fronte al Toronto Congress Centre dove era in corso un general meeting del Progressive Conservative dell’Ontario… Read More in Corriere Canadese >>> 

School in Ontario:
Impasse negotiations,
pressing of the CUPE

TORONTO – “We know that they are there to talk about what their next political decisions will be, we also know that in the end a strike can be avoided by coming to the negotiating table with a real proposal that respects workers and that respects families.” This was stated by the president of the Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) Laura Walton, present at the protest that was held Saturday in front of the Toronto Congress Centre where a general meeting of the Progressive Conservative of Ontario was underway. 

(more…)

Il ministro dell’Istruzione sul piede di guerra

TORONTO – Diamogli credito per l’acume comunicativo in tempi di “crisi”. Di fronte all’interruzione delle trattative con operatori dell’istruzione e insegnanti, il ministro dell’Istruzione, Stephen Lecce, ha deciso di portare il suo messaggio direttamente a un pubblico più sensibile in caso di sciopero: genitori e nonni di scolari provenienti da comunità etniche orientate alla famiglia… Read More in Corriere Canadese >>> 

Candidature: verità e trasparenza. Chi controlla?

TORONTO – Per candidarsi all’elezione nel ruolo di consigliere comunale è necessario soddisfare tre requisiti: (1) cittadinanza, (2) residenza – vivere nel Comune in cui si spera di essere eletto, (3) essere maggiorenni – diciotto anni e più. Se cerchi un incarico come fiduciario di una scuola cattolica, ce n’è un quarto: devi essere cattolico… Read More in Corriere Canadese >>> 

Elezioni a Vaughan, Steven Del Duca: “Meno tasse sulla proprietà e più sicurezza”

TORONTO – Un candidato di origini italiane per la città più “italiana” della GTA: Steven Del Duca (nella foto), 49 anni, è un canadese di prima generazione, nato da padre italiano (il nonno paterno emigrò in Canada dall’Italia nel 1951) e una madre scozzese. È sposato con Utilia Amaral e vivono con le due figlie a Woodbridge, la nuova “Little Italy”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Steven Del Duca: “Low property taxes and more community safety”

TORONTO – A candidate with Italian roots for the most “Italian” city of the GTA: Steven Del Duca (in the pic above, from his Twitter profile), 49 years old, is a first-generation Canadian, born to an Italian father (his paternal grandfather immigrated to Canada from Italy in 1951) and a Scottish mother. He is married to Utilia Amaral and they live with their two daughters in Woodbridge, the new “Little Italy”. 

(more…)

Vaughan Elections, Danny De Santis: “Traffic, crime and the cost of living: we need a turning point”

TORONTO – Traffic reduction, fight against crime, aid to counter the increase in the cost of living. These are the pillars of the program platform presented by Danny De Santis (in the pic above), candidate for the office of Mayor of Vaughan in the next elections on October 24th. De Santis’ program starts from the assumption of a progressive “disconnection between politicians and the people”, and the consequent need to mend this relationship that has deteriorated in recent years in the city administration. 

(more…)

Stallo nei negoziati, il Cupe verso lo sciopero

TORONTO – Un altro passo verso lo sciopero. È quello che ha fatto il Canadian Union of Public Employees (Cupe) che rappresenta 55.000 operatori dell’istruzione dell’Ontario – tra custodi, bibliotecari ed educatori della prima infanzia: dal momento che i negoziati con il governo non riescono a dare alcun risultato il sindacato ha richiesto il cosiddetto “no board” report che potrebbe metterli in una posizione di sciopero legale tra meno di tre settimane… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ontario Schools: stalemate in negotiations, CUPE towards the strike

TORONTO – Another step towards the strike. That’s what the Canadian Union of Public Employees (CUPE) has done, representing 55,000 Ontario education workers – including custodians, librarians and early childhood educators: since negotiations with the government fail to deliver anything, the union has requested the so-called “no board” report that could put them on a legal strike position in less than three weeks. 

(more…)

Accordo e leadership grit tra ipotesi e retroscena

TORONTO – Un accordo rappresenta un documento vincolante tra due o più parti contraenti che si impegnano a implementarlo e rispettarlo. In politica chi mette in calce la propria firma utilizzerà i poteri che gli derivano dalla carica occupata – in tutti i livelli di governo – per applicare le misure e i provvedimenti che vengono enunciati nell’accordo stesso… Read More in Corriere Canadese >>> 

Vaughan, Bevilacqua appoggia Del Duca: piano congiunto con dieci punti chiave

TORONTO – Endorsement di peso per Steven Del Duca nella corsa alla poltrona di sindaco per Vaughan. A farlo è stato ieri il primo cittadino uscente Maurizio Bevilacqua, che contemporaneamente ha annunciato la creazione di un piano in 10 punti che cofirmato dallo stesso Del Duca che di fatto diventa parte della piattaforma programmatica dell’ex leader del Partito Liberale provinciale… Read More in Corriere Canadese >>> 

Violent car thefts in the GTA, police arrest two other suspects

TORONTO – Two suspects arrested while the hunt for two others continues. Today during a press conference at its headquarters the Toronto Police updated the residents of the city on the ongoing investigation into the growing wave of violent car thefts. Sometimes, drivers are even thrown out of their car. “One can only imagine the trauma of people whose vehicles are stolen by violent individuals waiting for them in parking lots, at traffic lights, even in the driveway of their home, who ambush them – said Inspector Rich Harris – with their actions they cause a heavy psychological impact on the victims”. 

(more…)

Science Table: “Sistema sanitario alla frutta”

TORONTO – Un finale “col botto”, come si suol dire: uscendo di scena, il Covid-19 Science Advisory Table – istituito per far fronte alla pandemia e disciolto in settembre – ha tracciato un quadro a tinte fosche dello stato della sanità in Ontario. Distribuzione ineguale dell’accesso alle cure primarie in tutta la provincia, carenza di dati su quella stessa assistenza e gravi problemi di comunicazione generali, impossibilità di contattare i medici di famiglia, personale sanitario allo stremo. Un disastro, insomma… Read More in Corriere Canadese >>> 

Sciopero, favorevole il 96,5% dei membri CUPE

TORONTO – Nessuna sorpresa. Uno schiacciante 96,5% dei membri dell’Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) del CUPE ha votato a favore di uno sciopero. Lo ha dichiarato ieri durante una conferenza a Queen’s Park, la presidente del sindacato che rappresenta tutori, educatori della prima infanzia e personale amministrativo scolastico Laura Walton. Ora, ha detto Walton, il team di negoziatori può tornare al tavolo delle trattative “con una chiara indicazione del livello di sostegno dei membri per le proposte del CUPE”… Read More in Corriere Canadese >>> 

Ontario education workers vote 96.5 per cent in favour of strike

TORONTO – No surprises. An overwhelming 96.5% of members of the Ontario School Board Council of Unions (OSBCU) voted in favor of a strike. This was stated today during a conference in Queen’s Park, the president of the union representing guardians, early childhood educators and school administrative staff Laura Walton. Now, Walton said, the negotiating team can return to the negotiating table “with a clear indication of the level of member support for cupe’s proposals.” 

(more…)

Ontario’s Science Table: “The healthcare system is falling down”

TORONTO – A finale shock: exiting the scene, the Covid-19 Science Advisory Table – set up to deal with the pandemic and dissolved in September – painted a gloomy picture of the state of health in Ontario. Unequal distribution of access to primary care throughout the province, lack of data and serious general communication problems, inability to contact family doctors, exhausted health personnel. A disaster, in short.  (more…)

Nuts: Dead air space and dismal democratic environment

TORONTO – One listens to radio, I imagine, for background [sometimes relaxing] noise. Occasionally, the radio personality and the production team behind the program on air strike a chord. Recently, on my drive in to work, the host of Radio 1010 expressed incredulity at the system’s response to the Oakville teacher who made gigantic prosthetic mammary glands famous by wearing them to a shop class. 

(more…)

YCDSB: le scuse, un esonero e un’inchiesta

TORONTO – L’ambiente tossico e disfunzionale dello York Catholic District School Board sembra essere stato risolto, almeno per ora. Martedì, dopo mesi di respingimenti, il presidente del consiglio ha presentato una mozione per discutere le accuse di discriminazione e molestie etniche contro cinque amministratori di origine italiana, ma nel contesto del Codice di Condotta… Read More in Corriere Canadese >>> 

Centrale nucleare, in attività altri 30 anni?

TORONTO – L’Ontario prevede di prolungare la vita dell’importante centrale nucleare di Pickering e sta cercando di vedere se è possibile mantenere in funzione l’impianto per altri 30 anni al fine di colmare una prevista carenza energetica. Il ministro dell’Energia Todd Smith ha dichiarato di aver chiesto all’Ontario Power Generation (OPG) di mantenere l’impianto in funzione oltre il 2025… Read More in Corriere Canadese >>> 

Le opinioni dei lettori sul caso dell’insegnante trans a Halton

TORONTO – Il Corriere Canadese ha ricevuto alcune lettere in merito alla vicenda dell’insegnante transgender in una scuola dell’Halton District School Board (rileggete i nostri articoli: Insegnante transgender a Halton un danno alla comunità LGBTQ2S+ e Comico e ridicolo, esempi nell’istruzione pubblica). Qui di seguito, pubblichiamo due delle lettere… Read More in Corriere Canadese >>> 

In Ontario with the pandemic in 170,000 without a doctor

TORONTO – Over 170,000 Ontario residents, during the first six months of the Covid pandemic, found themselves without a family doctor. This is what emerges from a study, conducted by Unity Health Toronto and the non-profit research institute ICES. The number of family doctors who stopped working doubled between March and September 2020 compared to the same period the previous year. 

(more…)

Il teatro dell’assurdo al YCDSB

TORONTO – Secondo il censimento del 2016, la regione di York ha la più alta concentrazione di Canadesi che si identificano di origine italiana, il 38% nella sola città di Vaughan. La maggior parte di loro manda i propri figli nelle scuole amministrate dallo York Catholic District School Board (YCDSB). Il Provveditorato è attualmente retto da dieci trustee equamente suddivisi tra cinque fiduciari di origine italiana e cinque che non lo sono (compreso un membro di una minoranza visibile)… Read More in Corriere Canadese >>> 

The theatre of the absurd in the YCDSB

TORONTO – According to the 2016 Census, York Region has the highest concentration of Canadians who self- identify as being of Italian origin, 38% in the city of Vaughan alone. Most of them send their children to the schools administered by the York Catholic District School Board (YCDSB). The Board currently is governed by ten trustees evenly split between five trustees of Italian background and five who are not (including a member of a visible minority). 

(more…)

Rischio falsificazione alle elezioni per trustee

TORONTO – L’elezione del consiglio scolastico del distretto cattolico di Halton potrebbe rivelarsi una prova della legittimità del nostro sistema elettorale, ovunque nella provincia. Non è un’esagerazione. I genitori preoccupati dell’insegnamento dei loro figli cominciano a reagire a quello che percepiscono come un furto del loro diritto costituzionale di avere voce in capitolo su ciò che viene insegnato ai loro figli attraverso i consigli scolastici… Read More in Corriere Canadese >>> 

GTA Elections, Italian Canadians key to Municipal reform

TORONTO – If one did not know it, the Municipal Democracy Index (MDI) confirms that our democratic institutions at the local level are crying out for serious reform, if not an injection of civic commitment. In 2021, out of a total of 150 possible points on the MDI scale, only eight (8) municipalities of the thirty-two (32) measured in Ontario received a passing grade of 75 or better. Neither Toronto nor Vaughan was among that acceptable group. 

(more…)

Bill 124, sindacati e governo si sfidano in Corte

TORONTO – La sfida è ora di fronte alla Superior Court of Justice dove ieri sono iniziate le udienze per il controverso Bill 124, la legge approvata nel 2019 che limita gli aumenti salariali all’uno per cento all’anno per i dipendenti del servizio pubblico dell’Ontario e per i lavoratori del settore pubblico in generale, inclusi infermieri e insegnanti… Read More in Corriere Canadese >>> 

Poteri al sindaco, a Queen’s Park approvata la riforma voluta da Doug Ford

TORONTO – Via libera alla riforma sul rafforzamento dei poteri dei sindaci di Toronto e Ottawa. Come ampiamente previsto, la maggioranza conservatrice a Queen’s Park ha velocemente approvato il disegno di legge che modifica profondamente le funzioni e i poteri dei sindaci delle due principali città della nostra provincia, lasciando peraltro la porta aperta per l’espansione della riforma anche ad altri Comuni nel futuro prossimo… Read More in Corriere Canadese >>> 

Istruzione (3): terreno fertile per la disonestà

TORONTO – Il concetto generale che rafforza lo scopo dell’elezione di individui non politicamente allineati a livello comunale è sempre stato quello di garantire che gli interessi e le prospettive locali prevalgano per questioni puramente locali. Ciò vale per gli trustee eletti nei Provveditorati locali, in cui le disposizioni sulla residenza qualificano i candidati. Puoi aspirare ad un ruolo solo nel luogo in cui vivi… Read More in Corriere Canadese >>> 

Il Console Generale: “Assunzioni per migliorare i servizi”

TORONTO – Più risorse finanziarie e umane per offrire servizi efficienti e veloci agli italo-canadesi. Sembra il solito “spot”, ma basta dare un’occhiata al sito del Consolato Generale d’Italia a Toronto (www.constoronto.esteri.it) per capire che non è così: il sito è radicalmente cambiato, è ricco di informazioni utili e di nuovi indirizzi e-mail e contatti preziosi e, soprattutto, presenta in prima pagina due bandi per l’assunzione di altrettanti impiegati. Un chiaro e concreto segnale del cambiamento che il nuovo Console Generale, Luca Zelioli, insediatosi poco più di un mese fa, intende portare al Consolato di Toronto… Read More in Corriere Canadese >>> 

YCDSB, from the illogical to the absurd

TORONTO – Sometimes our educational, school board “planners” miss the obvious. Put aside the cultural, skills educational environment they are to establish and nurture, if one can – we are talking about children, after all. In the case of Pope Francis in Kleinburg, it is about four-year-olds (12 of them) who should be in a Junior Kindergarten class with their neighbours and friends. Unfortunately, it won’t be the case. 

(more…)

Elezioni comunali, i temi (1): scuole cattoliche – YCDSB

TORONTO – È tempo di fare sul serio circa le ragioni per le quali abbiamo le elezioni. Per prima cosa, buttate via quelli considerati “disonesti” in carica ed eliminate quelli che la sostituirebbero. In secondo luogo, studiate le alternative e votatele. Terzo, riaffermate i principi per i quali esistono le istituzioni e ritenete responsabili coloro che erodono il valore di esse per il bene dei propri progetti personali… Read More in Corriere Canadese >>> 

L’eterno presente nelle foto dei migranti

Prosegue sul Corriere Canadese la pubblicazione degli articoli dedicati all’immigrazione italiana in Canada, che prendono spunto dalla storia degli oggetti che gli emigrati hanno portato con sé nel viaggio dal Belpaese alla nuova terra. L’iniziativa rientra nel progetto “Narrarsi altrove, viaggio tra i cimeli e i luoghi dell’anima” della poetessa Anna Ciardullo Villapiana e della docente Stella Paola, con la collaborazione di Gabriel Niccoli, professore emerito dell’Università di Waterloo e membro del consiglio di amministrazione dell’Italian-Canadian Archives Project (ICAP), network nazionale sotto i cui auspici opera il suddetto studio poetico… Read More in Corriere Canadese >>> 

Sindaci ’forti’: chieste consultazioni pubbliche

TORONTO – Sindaci-sceriffi: la nuova legislazione presentata nelle scorse settimane dal governo dell’Ontario guidato da Doug Ford preoccupa non poco l’Associazione delle Municipalità dell’Ontario (AMO) che chiede a gran voce “ampie consultazioni pubbliche” prima dell’estensione dei poteri dei sindaci a comunità diverse da quelle di Toronto e Ottawa per le quali soltanto, inizialmente, era prevista l’attribuzione di maggiori competenze ai primi cittadini… Read More in Corriere Canadese >>> 

‘Strong’ mayors, AMO calling for more public consultations

TORONTO – Mayors-“Sheriffs”: the new legislation presented in recent weeks by the Ontario government led by Doug Ford is very concerning to the Association of Municipalities of Ontario (AMO) which is calling for “wide public consultations” before the extension of the powers of the mayors to communities other than those of Toronto and Ottawa for which only, initially, it was foreseen the attribution of greater competences to the first citizens.  (more…)