Tag: eventi

Canada Community Immigration Italian News Updates Toronto

“Italiani a Toronto Eventi”, una festa lunga dieci anni

 

TORONTO – L’Italia del futuro è qui. Un’Italia multietnica, multiculturale, che nel Belpaese fatica ad emergere ma che a Toronto ha trovato la propria dimensione ideale, naturale. Ne è dimostrazione il gruppo “Italiani a Toronto Eventi”, che da un decennio è una realtà fatta di incontri ed eventi per giovani italiani a Toronto… Read More in Corriere Canadese >>> 

Canada Gastronomy Italian News Updates Toronto

La cucina italiana sotto i riflettori: settimana di eventi per palati fini

TORONTO – La cucina italiana è la migliore del mondo. Inutile girarci intorno per essere “politically correct”: è così. La più buona, la più sana, la più creativa. Per averne l’ennesima conferma, bastava essere alla presentazione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo (Italian Cuisine Week in the World), svoltasi lunedì sera nella spettacolare location di “Don Alfonso 1890”, il celeberrimo ristorante al 38esimo piano del Westin Harbour Castle, di fronte al lago Ontario, con vista mozzafiato sulla skyline di Toronto… Read More in Corriere Canadese >>> 

Culture Italian World News

L’Aquila è “MAXXI”: settembre ricco di eventi dopo un agosto da record

L’AQUILA – Sarà un settembre ricco di eventi per l’Aquila che, dopo aver accolto circa 3.000 visitatori nel solo mese di agosto, ospita già in questa settimana il progetto dell’artista, danzatore e coreografo di prestigio internazionale, Virgilio Sieni (nella foto, durante una performance): “DOLCE LOTTA_L’AQUILA” è prodotto dal MAXXI in collaborazione con “Il jazz Italiano per le terre del sisma” e si articola in più azioni coreografiche con il coinvolgimento dei cittadini in diversi luoghi della città. (more…)


cnmng.ca ***This project is made possible in part thanks to the financial support of Canadian Heritage;
and Corriere.ca

“The content of this project represents the opinions of the authors and does not necessarily represent the policies or the views of the Department of Heritage or of the Government of Canada”